Inizio elenco delle scorciatoie da tastiera Vai alla pagina degli aiuti | Vai al contenuto della pagina | Vai alla home page | Vai alla ricerca generica | Vai al menù principale | Vai al menù della sezione | Vai al menù aggiuntivo | Vai al piè di pagina | Torna al livello superiore | Vai alla notizia in evidenza | Fine elenco delle scorciatoie da tastiera

Storia della Provincia di Prato

Stemma della Provincia di Prato
Stemma della Provincia di Prato
La Provincia di Prato ha festeggiato il decennale della propria attività nella primavera del 2005. Il primo Presidente, Daniele Mannocci, e il primo Consiglio vennero infatti eletti nel 1995. L'ente Provincia è stato invece istituito il 16 aprile 1992.
Si tratta di una Provincia giovane, fa parte infatti dell'ultimo gruppo istituito con una storia secolare fatta di comitati cittadini, referendum e battaglie in Parlamento. L'aspirazione di Prato all'indipendenza ha radici molto antiche, ma l'impulso definitivo verso l'autonomia si afferma nei primi decenni del Novecento.

Nel 1919 è attiva l'Associazione Pro Prato, fondata tra gli altri da Alighiero Ceri.
Da questa nasce nel 1955 il Comitato d'iniziativa per la costituzione della Provincia di Prato (a dargli vita sono, insieme a Rolando Caciolli, Sergio Nannicini, Carlo Paoletti, Marcello Santini e Mafaldo Viterbi).
Il Comitato si allarga subito a quaranta componenti rappresentativi delle varie realtà politiche, sindacali, religiose e culturali. Un referendum popolare, condotto presso circoli e locali pubblici, ribadisce la richiesta autonomistica. Si raccolgono migliaia di firme in pochi giorni, fra le tante c'è anche quella di Malaparte.

Nel 1957 il Comune di Prato, è sindaco Roberto Giovannini, assume l'impegno per l'istituzione della Provincia. Grandi speranze e docce fredde si susseguono. Nel 1981 nasce il Comitato promotore della Provincia formato dai rappresentanti ufficiali dei Comuni e presieduto dal sindaco Lohengrin Landini.
La metà degli anni Ottanta porta la proposta di istituzione di cinque nuove province (con Prato anche Biella, Lecco, Lodi e Rimini) a raggiungere la sede legislativa in commissione Affari costituzionali. Ma si dovrà pazientare fino al 1992, quando l'istituzione dei nuovi enti è delegata al Governo nell'ambito della legge di riforma delle autonomie locali. Il primo presidente, della Provincia insieme ai componenti del Consiglio, è eletto nelle consultazioni amministrative del 1995. La prima seduta del Consiglio provinciale si tiene il 29 maggio 1995 a Palazzo Banci-Buonamici.
Festa del decennale della Provincia di Prato
Prima seduta del Consiglio provinciale
Alcuni membri del Comitato
Alcuni membri del Comitato - maggio 1957
Fonte: Archivio Caciolli