×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa
Tutto pronto a Vernio per l'inaugurazione della mostra Nel segno di Saetti, Sentieri d'arte e memorie sulle orme del Maestro, omaggio al pittore che ha vissuto a Montepiano a trent'anni dalla morte (ricorrevano nel 2014).
La conferenza stampa a palazzo Buonamici
Da sinistra Spadini, Cecconi, Lucarini e Morganti

Questa mattina a palazzo Buonamici, il sindaco di Vernio Giovanni Morganti, l'assessore alla Cultura Maria Lucarini, la direttrice del CDSE Alessia Cecconi e Renato Spadini del Comitato organizzatore, hanno presentato la mostra-evento che apre i battenti il 25 luglio, inaugurazione alle 17.30, a San Quirico, nell'Oratorio di San Niccolò e nella Galleria di Palazzo Bardi. A Montepiano, il 26 luglio si inaugura la Passeggiata del Sole. E mercoledì 29 luglio nel giardino Buonamici è prevista una serata dedicata proprio alla mostra appena inaugurata.

“Abbiamo voluto raccontare Saetti a tutto tondo, mostrando le tele dei tempi dell'Accademia, mai viste a Vernio, e abbiamo fatto appello alle famiglie di Montepiano per raccogliere i tanti ritratti che Saetti ha schizzato ad amici e famiglie - ha detto il sindaco Morganti – La risposta è stata entusiasta, ma ciò che mi ha colpito è lo straordinario affetto che lega la gente di Montepiano a questi quadri. Li custodiscono gelosamente, come un tesoro. Insomma abbiamo voluto fare un omaggio al maestro ma anche alla comunità in cui ha vissuto”.

Ritratto di donna, china e acquerello
1974, china e acquerello

 

“L'idea della mostra è nata un anno fa, proprio in occasione del trentennale della morte di Saetti. E da subito abbiamo pensato a un evento che coinvolgesse la popolazione e fosse anche un'attrazione turistica – ha aggiunto Maria Lucarini – Così al percorso antologico, 17 quadri dal 1930 alla metà degli anni '70, con opere inedite e insolite che la famiglia Saetti ci ha messo a disposizione, abbiamo affiancato una trentina di ritratti, la video installazione con le interviste ad amici e collaboratori e il percorso nei luoghi in cui Saetti ha lavorato e vissuto, che sarà segnalato con apposita cartellonistica”.

“Questa mostra-evento si distingue proprio perché ci mostra aspetti insoliti ed inediti della pittura di Saetti, ricostruendo in modo scientifico il percorso biografico e artistico, e anche perché è una mostra partecipata, a cui hanno collaborato le comunità di Vernio e Montepiano – ha concluso Alessia Cecconi – Così ai quadri e ai ritratti si aggiungono le foto e le interviste, tutti tasselli per ricostruire il ricordo”.

Ritratto dei figli del maestro
I FIGLI DEL PITTORE, 1973, tempera su tela, collezione privata

La mostra, promossa dal Comune di Vernio, con il patrocinio e il sostegno della Provincia di Prato, è stata realizzata con la collaborazione del CDSE. Il Comitato promotore è composto da Maria Lucarini, Alessia Cecconi, Renato Spadini e Perla Totti.

SABATO 25 LUGLIO, NEL SEGNO DI SAETTI - Due le sezioni in cui si compone la mostra. La prima, ANTOLOGICA, con 17 opere datate dalla prima giovinezza fino all'età adulta, messe a disposizione dal figlio del Maestro, Riccardo Saetti e dalla moglie Lia e da altri privati. I quadri ripercorrono tutto l'iter artistico del Maestro: dalle tele che risalgono agli anni degli studi accademici fino alle ultime opere realizzate a Montepiano. Nella seconda sezione si potranno ammirare una serie di RITRATTI che testimoniano il rapporto tra il Maestro, i suoi luoghi e la gente. Saetti infatti amava fare dei ritratti ai collaboratori e agli amici più stretti per celebrare il legame d'affetto con ognuno di loro. Bambini, donne affascinanti e famiglie rivivono grazie alla disponibilità degli attuali proprietari, quasi tutti di Montepiano.

ritratto di Gabriele Sandretti
1972, china e acquerello

C'è il ritratto di Gabriele Sandretti, oggi a capo della Sandretti Strade, una delle imprese più conosciute della Val di Bisenzio, ritratto a 15 anni (ma su un cartone che ne conservava un altro eseguito quando era un bambinetto) mentre con un fazzoletto verde stringe lo sterzo della ruspa del padre, ci sono i figli del fabbro, la parrucchiera del paese e così via. Inoltre nella Sacrestia dell'Oratorio sarà proiettato un video, di produzione Rai e risalente agli anni '80, su Saetti girato in gran parte a Montepiano. Nel loggiato del Chiostro del giardino interno saranno esposte delle vecchie foto del Maestro, prestate dalle famiglie Saetti e Scopini, da Perla Totti, dall'Archivio del Comune di Vernio, Maria Grazia Logi e Mauro Martelli. La mostra resterà aperta fino al 30 agosto con il seguente orario giov-ven 16-19, sab-dom 10-12 e 16-19. IL CATALOGO, su progetto grafico di Baldassare Amodeo, contiene i contributi di Alessia Cecconi e Attilio Maltinti.

copertina del catalogo

DOMENICA 26 LUGLIO, PASSAGGIATA DEL SOLEDomenica 26 luglio alle 17.30 a Montepiano si inaugura il percorso pedonale Passeggiata del Sole. La partenza è fissata dal Giardino del Sole adiacente al Mulino. Sarà un percorso che tocca i luoghi principali della vita del Maestro a Montepiano, la casa del Mulino, Largo Saetti che ospita un'incisione di un suo allievo, lo chalet del villeggiante contesto per anni di tanti concorsi di pittura, la scuola primaria, che ospita la video installazione, per finire alla Cappella delle Suore Carmelitane, affrescata dal Maestro. La passeggiata diventerà un'installazione permanente con una apposita cartellonistica. Alle 18,30 alla scuola primaria di Montepiano la “prima” del video Saetti: tessere di memoria, quegli anni a Montepiano, con le interviste ai più cari amici e collaboratori, che raccontano la loro frequentazione con Saetti. Sempre a Montepiano si potrà inoltre visitare Cappella Virgo Carmeli di proprietà delle Suore Carmelitane. Ecco gli orari per la visita 30 e 31 luglio ore 16-18; 1 e 2 agosto ore 10-12/16-18; 13 e 14 agosto ore 1618; 15 e 16 agosto ore 10-12/16-18; 20 e 21 agosto ore 16-18; 22 e 23 agosto ore 10-12/16-18.

Giardino adiacente alla casa di Saetti a Montepiano
Il giardino del sole

MARTEDI 29 LUGLIO, ARTE E VITA UN MAESTRO A MONTEPIANO – Alle 21.15 nel Giardino Buonamici la serata dedicata alla mostra Nel segno di Saetti, che fa parte del cartellone della Provincia Oltre il Giardino. Il sindaco Giovanni Morganti, l'assessore Maria Lucarini, la direttrice del CDSE Alessia Cecconi e il comitato promotore della mostra ne raccontano il percorso con l'aiuto di foto e video.