AGEVOLAZIONI CONCESSE A SEGUITO DELLA EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID - 19 AI TITOLARI DI CONTRATTI DI CONCESSIONE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ DELLA PROVINCIA DI PRATO AD USO NON ABITATIVO

Entro il 15 luglio 2020 gli interessati possono presentare domanda per ottenere il contributo previsto con Atto del Presidente della Provincia di Prato n. 46 del 28.5.2020 e Determinazione Dirigenziale n. 799 del 2.7.2020, con le modalità di cui al seguente avviso:

 

Avviso rivolto a soggetti del terzo settore per manifestazione di interesse a divenire antenna antidiscriminazione

Avviso e allegati

Sospensione pagamenti canoni per concessione impianti sportivi

In attuazione di quanto disposto dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (convertito in legge n. 27/20209 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19." è sospeso il pagamento dei canoni dovuti per la concessione degli impianti sportivi provinciali, fino al 31 maggio 2020.

Si riporta il testo della norma: " Art. 95 (Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo)1. Per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive,professionistiche e dilettantistiche, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono sospesi, dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2020, i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali. 2. I versamenti dei predetti canoni sono effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di giugno 2020."

CORONAVIRUS (COVID- 19) - LA PROVINCIA DI PRATO CONTINUA AD EROGARE I SERVIZI CON LE MODALITA' DEL LAVORO AGILE

Al fine del contenimento e della prevenzione del contagio da Covid – 19, fino alla fine del periodo di emergenza stabilito dal Governo, il personale della Provincia di Prato lavorerà con le modalità del lavoro agile.

Nonostante le difficoltà organizzative legate a questo particolare momento di emergenza, gli uffici potranno quindi essere contattati telefonicamente nei normali orari di apertura al fine di trattare le pratiche per via telefonica e telematica.

L'Ufficio Protocollo riceverà le comunicazioni solo per via telematica all'indirizzo PEC :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In via eccezionale, considerata l'impossibilità di recevere le comunicazioni cartacee, all' indirizzo sopra ricordato si potrà scrivere anche utilizzando un indirizzo mail ordinario (non di posta elettronica certificata).

Sarà nostra cura rispondervi sempre con la massima celerità ai numeri sotto indicati.

POLIZIA LOCALE: 0574-534472; 0574-534480;

UFFICIO MOTORIZZAZIONE: 0574–534407; 534750; 534412;

UFFICIO PROTOCOLLO: 0574-534530; 534606;

UFFICIO TECNICO:

• URBANISTICA ED EDILIZIA: 0574-534573; 534439; 534218;
• VIABILITA’/PERMESSI E CONCESSIONI: 0574-534573; 534439; 534269; 534748;
• AMBIENTE: 0574-534430;

SEGRETERIA GENERALE: 0574-534416; 534505;

UFFICIO RAGIONERIA: 0574-534639; 534626;

UFFICIO LEGALE: 0574-534541;

UFFICIO ISTRUZIONE E SOCIALE: 0574-534592; 534579;

UFFICIO PROVVEDITORATO: 0574-534519;

UFFICIO PERSONALE: 0574-534595; 534522;

Vi ringraziamo per la collaborazione.

Accordo attività di autoscuola

In allegato l'accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze relativamente all'avvio delle attività di autoscuola.

Proroghe termini per emergenza sanitaria coronavirus

In allegato l'avviso del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili….

La Direttiva n.1  del 25/02/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri prevede che le amministrazioni nelle zone non soggette a misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19, continuino ad assicurare, in via ordinaria la normale apertura degli uffici pubblici e il regolare svolgimento di tutte le attività istituzionali.

Al fine di prevenire, comunque, situazioni di contagio si invitano gli utenti degli uffici aperti al pubblico, a privilegiare laddove possibile, le modalità telematiche di presentazione delle pratiche.

Qualora non fosse possibile, si prega di contattare, telefonicamente, l’ufficio di riferimento che darà un appuntamento allo scopo di evitare sovraffollamento degli uffici.

Al fine di dare ampia diffusione delle informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti conformemente a quanto previsto dalla direttiva stessa, si invita a visitare il sito...

Portale Nuovo Coronavirus Ministero della Salute

contenente in particolare:

  1. DECALOGO DELLE REGOLE DA SEGUIRE
  2. NUMERI DI EMERGENZA
  3. CORRETTO LAVAGGIO DELLE MANI .

Nuovo Coronavirus: dieci comportamenti da seguire

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2020-2022

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

http://www2.comune.prato.it/avvisi/2019/archivio17_12_538_446_25.html

Esami anno 2019 per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Esame per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto.

16/01/2020 pubblicata errata corrige con determinazione dirigenziale n. 29

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

 

Cartone animato su sicurezza impianto elettrico
L'imprenditrice Molly e l'impianto elettrico

PRATO – Si chiama Molly ed è l'imprenditrice protagonista dei video educativi realizzati con la tecnica del cartone animato e prodotti all'interno del progetto FACE (Formazione, Autovalutazione e Consulenza per l'Emersione) finanziato dalla Provincia di Prato attraverso il Fondo sociale europeo. I video, in italiano e cinese, fanno parte di una serie di strumenti pensati per accompagnare la regolarizzazione delle aziende. Presto, il 29 settembre, sarà presentato alle aziende del distretto, con la partecipazione del console cinese, anche il test di auto-valutazione, La tua azienda allo specchio - Consigli per la buona impresa, accessibile anche da smartphon e tablet.

Questa mattina a palazzo Buonamici hanno presentato i video la consigliera provinciale Paola Tassi, la dirigente di Istruzione, Formazione e Lavoro Franca Ferrara, la direttrice di Cna Cinzia Grassi, Alessandro De Rosa, Leonardo Borsacchi e Andrea Ferrannini del Pin, che ha realizzato i video attraverso il Laboratorio Arco. FACE fa parte del Progetto Speciale Prato della Regione Toscana finanziato con fondi europei.

Ogni nuovo strumento che ci aiuti ad affrontare efficacemente il problema della messa in sicurezza e dell'affermazione della legalità nel distretto è il benvenuto”, ha detto aprendo la presentazione Paola Tassi, mentre Cinzia Grassi ha sottolineato che gli “strumenti informativi che si stanno realizzando sono ottimi anche per le aziende italiane. Gli stessi video sono pensati muti, parlano per immagini e quindi parlano a tutti”. Gli esperti del Pin hanno raccontato com'è nato il progetto, che “affonda le radici nel contesto pratese, lancia un messaggio non solo pratese e non solo cinese”. Infine Franca Ferrara ha annunciato che nell'ambito di FACE verranno presentati una batteria di strumenti formativi che combinanco più azioni e più livelli di sensibilizzazione”.

I tre strumenti informativi, dal titolo complessivo Molly l'imprenditrice - Consigli per la buona impresa, hanno caratteristiche sicuramente innovative nel panorama territoriale pratese e probabilmente anche nazionale. I video si possono già vedere in streaming su youtube, sul sito del Progetto Face (www.poloprato.unifi.it/it/alta-formazione/offerta-formativa/progetto-face/materiali/molly-limprenditrice.html) sugli schermi dell'URP, ma diverranno virali nella comunità orientale soprattutto grazie a WeChat, applicazione di messaggistica e chiamate popolarissima fra i cinesi. Il Laboratorio ARCO del PIN ha costituito un gruppo italo-cinese formato da economisti, merceologi, tecnici, esperti di grafica, videomaker e informatici. L'ideazione e lo storyboard sono di Leonardo Borsacchi e Andrea Ferrannini, Mario Biggeri ha diretto il progetto, mentre design e animazione sono opera di Liu Siyuan. Ilaria Mundula ha curato adattamento e traduzione e Guang Yang è la voce della versione cinese.

Cartone animato su smaltimento rifiuti
Molly e la raccolta differenziata dei rifiuti

I cartoni promuovono buone regole di conduzione aziendale trattando tre dei temi più “caldi” fra le questioni legate all'emersione delle aziende: gli impianti elettrici, la corretta gestione dei rifiuti speciali, i locali adibiti al consumo di pasti in azienda. Il video è realizzato sulla falsariga dei cartoni utilizzati in Cina per diffondere informazioni di servizio e di pubblica utilità, adatti per poter essere fruiti senza audio su schermi posti in punti di grande affluenza, oltre che in mobilità attraverso dispositivi come smartphone e tablet. L'utilizzo di personaggi originali antropomorfi e non riconducibili ad una precisa etnia rendono comunque il messaggio del cartone non rivolto esclusivamente all'imprenditoria cinese. Ogni episodio dura 25 secondi, la versione con scritte in italiano non ha la voce narrante, quella con scritte in cinese ha anche una voce narrante in cinese. Lo storyboard degli episodi propone sempre la stessa struttura: una prima scena nella quale l'imprenditrice Molly osserva un suo dipendente in azienda che fa qualcosa di non consentito, con conseguenze per il lavoratore e per l’impresa e una seconda dove Molly assiste alla stessa situazione che si svolge stavolta correttamente. Per gli impianti elettrici nella prima scena un operaio manomette il quadro dell'impianto elettrico provocando danni alle persone e una multa, nella seconda il tecnico installatore qualificato ripara il guasto e mostra la dichiarazione di conformità. Per la raccolta dei rifiuti vediamo prima il cortile dell'azienda con una catasta di rifiuti gettati in maniera indifferenziata con conseguente multa e poi lo stesso cortile con cassonetti di colori diversi per il corretto conferimento dei rifiuti speciali e l’arrivo di un camion di una ditta autorizzata al ritiro e allo smaltimento. Infine il consumo dei pasti in azienda. Anche qui prima troviamo operai intenti a cucinare e a mangiare in mezzo ai macchinari e a materiali tessili e le conseguenze al solito sono danni alle persone e multa. Mentre nella seconda scena troviamo gli stessi personaggi intenti a cucinare e mangiare all'interno di un locale adibito a refettorio. Sugli stessi argomenti trattati nel cartone sono stati inoltre realizzati dei materiali cartacei di approfondimento e incontri monotematici con gli imprenditori.

cartone animato sulla mensa aziendale
Molly e i pasti in azienda

Con il progetto FACE, cioè formazione, autovalutazione e consulenza per l’emersione, si è aggiunto un ulteriore tassello al più complessivo e pluriennale Progetto Emersione rivolto alla comunità imprenditoriale cinese. I partner, la Provincia, il capofila Sophia, il PIN, Saperi, CESCO, con la collaborazione del Consolato generale della Repubblica Cinese a Firenze, hanno lavorato sui prodotti di sensibilizzazione e informazione per rispondere alla forte richiesta emersa dai questionari del Progetto ASCII, che monitoravano proprio quali fossero le maggiori difficoltà degli imprenditori cinesi. Al primo posto c'era proprio la difficoltà nel reperimento delle informazioni associata ai problemi linguistici.

E fra questi strumenti c'è anche, come già accennato, il test di auto-valutazione, La tua azienda allo specchio - Consigli per la buona impresa, che sarà pronto fra qualche giorno e sarà presentato il 29 settembre. Accessibile esclusivamente attraverso piattaforma informatica, il software, ha lo scopo di coinvolgere gli imprenditori, in particolare cinesi, e sensibilizzarli sulle tematiche di corretta gestione aziendale in una maniera semplice ed interattiva, la funzionalità infatti è quella di una sorta di gioco. Gli imprenditore possono quindi accrescere la consapevolezza sulla conformità della gestione della propria azienda e ottenere consigli e indicazioni per la risoluzione delle problematiche emerse. Il software inoltre è completamente anonimo, non registra alcuna informazione dell'utente, ma solo il numero di accessi.