×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

Liceo Brunelleschi esterno
Il liceo artistico Brunelleschi a Montemurlo

E' arrivata nella tarda serata di ieri l'approvazione a maggioranza del bilancio 2015 della Provincia. A favore ha votato il gruppo Pd, contrario il consigliere di Per Prato Roberto Cenni. Il via libero definitivo al bilancio di previsione conclude l'iter iniziato con l'adozione dell'assemblea di palazzo Buonamici il 9 ottobre e il via libera dei sindaci dei Comuni del territorio provinciale il 16 ottobre.

Nel piano delle opere pubbliche l'impegno complessivo per il 2015 è di circa 22 milioni di euro concentrato su strade, scuole superiori e messa in sicurezza idraulica.

Rispettiamo i patti con un bilancio che lancia la palla di là dalla rete in attesa di capire meglio se ci saranno spiragli nella Finanziaria per fare di più – ha detto il presidente della Provincia Matteo Biffoni – L'allentamento della legge di stabilità e la possibilità di spendere i residui potrebbero metterci in grado di dare ulteriori risposte”.

ponte Manetti
Il ponte Manetti

Anche grazie al contributo dei sindaci, siamo riusciti a mettere a punto una serie di sinergie che, tenendo conto delle difficoltà finanziarie dell'ente, delineano risposte alle esigenze delle comunità locali”, ha aggiunto il vice presidente Emiliano Citarella.

L'impegno principale resta quello per gli istituti scolastici e la viabilità – ha commentato il capogruppo Pd in Consiglio Alberto Vignoli – L'auspicio è che si sciolgano alcuni nodi così che l'ente possa concludere con maggior serenità i cantieri aperti, primo fra tutti quello della SR 325, e riuscire a realizzare il programma previsto dal bilancio”.

Infine il consigliere di minoranza Roberto Cenni nel dichiarare il voto contrario ha però sottolineato come “il sostegno a un bilancio costruito nonostante tagli e difficoltà di ogni tipo dimostri da parte della maggioranza un alto senso civico”.

In bilancio c'è la realizzazione dei nuovi spazi scolastici all'istituto d'arte di Montemurlo per una spesa che si avvicina agli 800 mila euro. Oltre 700 mila euro sono già stati spesi per la manutenzione straordinaria in varie scuole e altrettanti per quella su strade regionali e provinciali, soprattutto con interventi di somma urgenza.

Strada regionale 325
Un tratto della SR 325 a Usella

Per la SR 325 oltre 3 milioni di euro sono destinati al completamento del secondo lotto e 2 milioni servono agli interventi di messa in sicurezza dei versanti. Dai sindaci è venuta la richiesta di inserire alcune opere strategiche, anzitutto la passerella ciclopedonale Ponte Manetti, che collega le Cascine di Tavola alla Villa Medicea di Poggio a Caiano, e poi il secondo lotto della Variante di Comeana (con l'acquisizione delle aree necessarie). In bilancio ci sono anche impegni aggiuntivi per la manutenzione ordinaria delle provinciali e per lo spalamento neve.

Per la sicurezza idraulica 800 mila euro sono impegnati per l'intervento realizzato sul Bisenzio e su alcuni affluenti, 1 milione e 100 mila euro per quello del Calice dall'A11 fino alla confluenza con l'Agna e dell'area del Calicino.

Anche per gli ultimi mesi del 2015 la Provincia mantiene tutte le deleghe e tutto il personale, in attesa dei trasferimenti a Regione e Comuni che dovrebbe avvenire dal 1 gennaio 2016. Intanto si lavora alla riorganizzazione di funzioni e personale interno all'amministrazione. Il taglio delle risorse però è già operativo, nel 2014 ammontava a poco più di 7 milioni e mezzo di euro, nel 2015 è raddoppiato, superando i 15 milioni di euro.