Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2020-2022

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

http://www2.comune.prato.it/avvisi/2019/archivio17_12_538_446_25.html

Esami anno 2019 per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Esame per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto.

16/01/2020 pubblicata errata corrige con determinazione dirigenziale n. 29

Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Avviso 2 - Oggetto: Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Scadenza 16.12.2019

Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Avviso  1 - Oggetto: Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Scadenza 11.12.2019

Esami anno 2019 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti esame.

v. allegati

Modello Unico Nazionale di Segnalazione Certificata di Inizio attività di Autoscuola

Seconda sessione esame per autotrasportatore di cose e merci

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni  

Impianti sportivi provinciali. Secondo avviso. Assegnazione

ASSEGNAZIONE PALESTRE PROVINCIALI: SECONDO AVVISO PER ORARI DISPONIBILI STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

I relatori di Campus Cloud ICT

Prove di futuro ieri pomeriggio a palazzo Buonamici con Campus Cloud ICT, confronto fra imprese, enti locali e specialisti sullo sviluppo delle aziende e delle tecnologie innovative nel nostro territorio promosso dalla Provincia e da Creaf.

Ad aprire i lavori l'assessore a Innovazione tecnologica e agenda digitale del Comune di Prato Benedetta Squittieri che ha raccolto l'opinione di molti insistendo sulla necessità di una maggiore consapevolezza delle potenzialità del settore. “La sfida si gioca sulle infrastrutture digitali, che a Prato del resto sono già avanzate, sul progetto per la Smart City e sul potenziamento dei servizi per le imprese che scelgono Prato – ha detto Squittieri – Noi ci stiamo lavorando con impegno perché sono obiettivi di sviluppo indispensabili per tutti”.

Anche l'amministratore di Creaf Laura Calciolari ha battuto sul tasto della comunicazione, indispensabile allo sviluppo di sinergie fra imprese in grado di offrire servizi tecnologicamente avanzati e innovativi da una parte e la struttura produttiva che identifica la realtà economica pratese dall'altra.

Dopo gli interventi di Luca Bassilichi e Andrea Mercatelli, che hanno offerto esempi e suggestioni per gli scenari dello sviluppo ICT e per modelli originali di sostegno finanziario, è partito il confronto fra i partecipanti. Imprenditori, ricercatori, stratupper, esperti del settore ICT sono gli autori di una serie di proposte e ipotesi di lavoro, nate dalla discussione su alcuni temi chiave. Ad esempio l'individuazione delle caratteristiche realmente innovative utili alle ICT di Prato, dei meccanismi per rispondere ai bisogni specifici delle aziende e degli strumenti per coinvolgere il settore del tessile tradizionale.

Già annunciata la prossima tappa, l'incontro a palazzo Buonamici giovedì 3 dicembre con realtà attive come incubatori certificati di start-up e acceleratori in ambito digitale.