×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

vecchia fabbrica

Domani, sabato 21 novembre (alle 16) appuntamento con I giocattoli durante la Grande Guerra, costruiamoli insieme con stoffa e legno, laboratorio a cura di Francesca Bernini. L'evento fa parte del ricco corredo di approfondimenti della mostra Dietro la grande guerra, curata dalla Fondazione CDSE e dal Comune di Vaiano in collaborazione con la Croce Rossa di Prato e il Museo della Deportazione e Resistenza. Allestita su due piani alla villa del Mulinaccio , la mostra è un suggestivo racconto sul conflitto lontano dalla prima linea: le fabbriche pratesi, le donne della Valbisenzio diventate operaie e la loro protesta contro la guerra, le storie inedite di uomini e ragazzi che hanno combattuto la Grande Guerra in trincea ma anche lontano dal fronte.

Dietro la grande guerra si inserisce nelle celebrazioni per il centenario della Prima Guerra Mondiale e ha lo scopo di mettere in luce il contributo logistico, economico e soprattutto umano del territorio pratese durante il periodo 1915-1918.

Dietro la grande guerra è a ingresso libero, le visite guidate sono gratuite. E' aperta sabato ore 15-19, domenica 10-13 e 15-19. Per informazioni www.comune.vaiano.po.it, 338 7852103, www.fondazionecdse.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..