Modello Unico Nazionale di Segnalazione Certificata di Inizio attività di Autoscuola

Seconda sessione esame per autotrasportatore di cose e merci

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni 

Impianti sportivi provinciali. Secondo avviso. Assegnazione

ASSEGNAZIONE PALESTRE PROVINCIALI: SECONDO AVVISO PER ORARI DISPONIBILI STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

ASSEGNAZIONE IMPIANTI SPORTIVI 2019/2020

ASSEGNAZIONE IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI stagione 2019/2020

 

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Boggio Ferraris

Mattinata dedicata Emersione delle imprese e del lavoro al Pin di Prato con l'appuntamento inserito nella cornice della tre giorni del Progetto Prato.

A tirare le fila del confronto l'ospite d'onore della mattinata il sinologo Francesco Boggio Ferraris, direttore della formazione alla Fondazione Italia-Cina, e Matteo Biffoni, nella veste di sindaco ma anche di presidente della Provincia.

Puntare tutto sul dialogo e sulla comprensione dei modelli culturali e sociali che stanno alla base dei comportamenti. E' questo l'invito che Boggio Ferraris ha rivolto a Prato e ai pratesi consigliando non di spogliarsi della propria cultura, ma di “capire che cosa indossano gli altri. Su codici e consuetudini le distanze possono essere siderali – ha spiegato il sinologo – In Cina ad esempio l'autore non è mai importante, si parla solo dell'opera, da qui la difficoltà a comprendere diritto d'autore e griffe”.

Dalla “cultura del materasso” sotto la scrivania della multinazionale cinese Huawei per dormire in ufficio, che può aiutare a comprendere meglio l'abitudine dei dormitori nei capannoni, all'obbligo sociale di iniziare ogni rapporto cominciando dai capi e non dagli operatori, Boggio Ferraris ha percorso con la platea dei partecipanti una sorta di breve e suggestivo viaggio nella quotidianità cinese. “Prato è una realtà importantissima nel difficile percorso del dialogo multiculturale, ma corre il rischio di rimanere intrappolata nelle immagini stereotipate stile Iene e Striscia la notizia, e che il lavoro vero, quello rappresentato dai progetti presentati stamani, non emerga”, ha concluso.

Matteo Biffoni

Prato è la città più contemporanea d'Italia, è creativa e multiculturale. La nostra comunicazione a questo deve puntare, valorizzando patrimonio artistico e alta qualità della produzione tessile – ha aggiunto Matteo Biffoni – Costruire il presente e soprattutto il futuro di Prato è una sfida difficile ma entusiasmante. Non solo abbiamo la comunità cinese più grande d'Italia e anche 118 etnie con numeri importanti, ma una fetta del nostro tessuto produttivo parla straniero. E un progetto efficace di città passa anche dal dialogo con queste imprese. I controlli proseguono, troviamo ancora troppe aziende non in regola, ma qualcosa comincia ad andare nel giusto verso. Siamo la prima provincia italiana per esportazioni di tessuti, abbiamo 800 aziende ICT e un sistema scolastico integrato che funziona. Dobbiamo solo raccontarlo meglio”.

l'incontro al Pin

Nel corso dell'incontro sono stati presentati i progetti FACE Xinmianmao, Formazione, autovalutazione e consulenza per l'emersione, rivolto alle aziende a prevalenza titolarità cinese, ASCI, ovvero Agente per lo sviluppo di culture ed imprese, prima fase del progetto integrato, che ha formato una task force di 14 giovani di nazionalità italiana, cinese e rumena in grado di entrare nelle aziende, affiancarle e sostenerle nei processi di emersione, e Integrazione imprenditoriale che, con i tecnici ASCI, prosegue l'attività di check-up delle aziende. Alla mattinata, coordinata dal giornalista di Repubblica Riccardo Staglianò, hanno partecipato il presidente del PIN, Maurizio Fioravanti, l'assessore regionale alle Attività produttive e al Turismo Stefano Ciuoffo, Mauro Soli, responsabile Emersione del Progetto Prato, Franca Ferrara, Dirigente della Provincia di Prato, Cinzia Grassi, Direttore Sophia, Mario Biggeri, direttore Laboratorio Arco – PIN, Luca Giusti, presidente CCIAA Prato, Claudio Bettazzi, presidente CNA Prato, Andrea Cavicchi, presidente Unione Industriale Prato, Moreno Vignolini, vice presidente Confartigianato Imprese Prato.