Sospensione pagamenti canoni per concessione impianti sportivi

In attuazione di quanto disposto dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (convertito in legge n. 27/20209 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19." è sospeso il pagamento dei canoni dovuti per la concessione degli impianti sportivi provinciali, fino al 31 maggio 2020.

Si riporta il testo della norma: " Art. 95 (Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo)1. Per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive,professionistiche e dilettantistiche, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono sospesi, dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2020, i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali. 2. I versamenti dei predetti canoni sono effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di giugno 2020."

CORONAVIRUS (COVID- 19) - LA PROVINCIA DI PRATO CONTINUA AD EROGARE I SERVIZI CON LE MODALITA' DEL LAVORO AGILE

Al fine del contenimento e della prevenzione del contagio da Covid – 19, fino alla fine del periodo di emergenza stabilito dal Governo, il personale della Provincia di Prato lavorerà con le modalità del lavoro agile.

Nonostante le difficoltà organizzative legate a questo particolare momento di emergenza, gli uffici potranno quindi essere contattati telefonicamente nei normali orari di apertura al fine di trattare le pratiche per via telefonica e telematica.

L'Ufficio Protocollo riceverà le comunicazioni solo per via telematica all'indirizzo PEC :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In via eccezionale, considerata l'impossibilità di recevere le comunicazioni cartacee, all' indirizzo sopra ricordato si potrà scrivere anche utilizzando un indirizzo mail ordinario (non di posta elettronica certificata).

Sarà nostra cura rispondervi sempre con la massima celerità ai numeri sotto indicati.

POLIZIA LOCALE: 0574-534472; 0574-534480;

UFFICIO MOTORIZZAZIONE: 0574–534407; 534750; 534412;

UFFICIO PROTOCOLLO: 0574-534530; 534606;

UFFICIO TECNICO:

• URBANISTICA ED EDILIZIA: 0574-534573; 534439; 534218;
• VIABILITA’/PERMESSI E CONCESSIONI: 0574-534573; 534439; 534269; 534748;
• AMBIENTE: 0574-534430;

SEGRETERIA GENERALE: 0574-534416; 534505;

UFFICIO RAGIONERIA: 0574-534639; 534626;

UFFICIO LEGALE: 0574-534541;

UFFICIO ISTRUZIONE E SOCIALE: 0574-534592; 534579;

UFFICIO PROVVEDITORATO: 0574-534519;

UFFICIO PERSONALE: 0574-534595; 534522;

Vi ringraziamo per la collaborazione.

Accordo attività di autoscuola

In allegato l'accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze relativamente all'avvio delle attività di autoscuola.

Proroghe termini per emergenza sanitaria coronavirus

In allegato l'avviso del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili….

La Direttiva n.1  del 25/02/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri prevede che le amministrazioni nelle zone non soggette a misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19, continuino ad assicurare, in via ordinaria la normale apertura degli uffici pubblici e il regolare svolgimento di tutte le attività istituzionali.

Al fine di prevenire, comunque, situazioni di contagio si invitano gli utenti degli uffici aperti al pubblico, a privilegiare laddove possibile, le modalità telematiche di presentazione delle pratiche.

Qualora non fosse possibile, si prega di contattare, telefonicamente, l’ufficio di riferimento che darà un appuntamento allo scopo di evitare sovraffollamento degli uffici.

Al fine di dare ampia diffusione delle informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti conformemente a quanto previsto dalla direttiva stessa, si invita a visitare il sito...

Portale Nuovo Coronavirus Ministero della Salute

contenente in particolare:

  1. DECALOGO DELLE REGOLE DA SEGUIRE
  2. NUMERI DI EMERGENZA
  3. CORRETTO LAVAGGIO DELLE MANI .

Nuovo Coronavirus: dieci comportamenti da seguire

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2020-2022

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

http://www2.comune.prato.it/avvisi/2019/archivio17_12_538_446_25.html

Esami anno 2019 per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Esame per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto.

16/01/2020 pubblicata errata corrige con determinazione dirigenziale n. 29

Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Avviso 2 - Oggetto: Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Scadenza 16.12.2019

Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Avviso  1 - Oggetto: Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Scadenza 11.12.2019

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

 

locandina Carnevale

Sono quasi pronti per la prima uscita, fissata per domenica 24 gennaio, i carri del Carnevale Vaianese 2016. Come sempre sono mesi che l'associazione Carnevale di Vaiano lavora alla 34esima edizione della manifestazione e ormai mancano solo gli ultimi ritocchi.

Questa mattina a palazzo Buonamici hanno presentato le novità di quest'anno il sindaco di Vaiano Primo Bosi ed Elena Frediani in rappresentanza dell'Associazione Carnevale, di cui è presidente Stefano Borri.

il sindaco di Vaiano e Elena Frediani

Siamo orgogliosi di essere riusciti a organizzare anche quest'anno il Carnevale di Vaiano. Come sempre lo dobbiamo all'impegno generoso dell'associazione, ai volontari che lavorano all'allestimento dei carri e alla complessa macchina organizzativa – ha detto il sindaco Bosi – Ma il nostro successo è merito anche del sostegno di tutta la comunità, sono un centinaio gli sponsor del Carnevale (negozi, attività e singoli cittadini), senza di loro non riusciremmo a coprire le spese, che non sono certo poca cosa”.

Anche quest'anno ce l'abbiamo messa tutta. Ci sono delle novità, per esempio la partecipazione delle scuole del territorio, e metteremo in strada 6 carri perfettamente allestiti – aggiunge Elena Frediani – Le difficoltà non sono state poche, ma domenica saremo in strada. E con noi, sui carri e nei gruppi in maschera, ci sarà anche qualche orfano dei Carnevali di Paperino e Galcetello che quest'anno non sono stati organizzati”.

Tenere in piedi la complessa macchina del Carnevale di Vaiano non è facile, hanno spiegato il sindaco e gli organizzatori. I costi fissi (assicurazioni per le 3 sfilate, SIAE e immobile per l'allestimento) sono elevati e rappresentano oltre la metà del budget complessivo necessario. Il Comune collabora per l'affitto dello stanzone (che non è ad uso esclusivo dell'associazione Carnevale), commercianti, aziende e negozi offrono un contributo preziosissimo, che integra quello dei 30-40 volontari occupati per circa 4 mesi nell'ideazione e nella costruzione dei carri, dei personaggi e dei complessi macchinari che ne assicurano il movimento.

Ma veniamo al programma delle sfilate. Tre gli appuntamenti con i carri e i gruppi mascherati, che coinvolgeranno circa 200 figuranti. La prima uscita è per domenica 24 gennaio, poi il 31 gennaio e infine il 7 febbraio. Per il 9 febbraio, il martedì grasso 2016, il Comitato Carnevale ha in serbo una sorpresa che svelerà presto.

Anche quest'anno la sfilata partirà alle 14.30 dal piazzale della ex Coop in via Fratelli Rosselli, percorrerà come di consueto le vie principali del centro - via Mazzini, via Braga, di nuovo via Rosselli dal lato del campo di calcio, via Vannoni - e si concluderà in piazza del Comune attorno alle 16.30 con l'animazione musicale.

Sei i carri che sfileranno. Grazie alla collaborazione con le scuole primarie e dell'infanzia del territorio, che sono state coinvolte in un progetto-laboratorio, il primo carro è stato costruito con i disegni di 29 classi che hanno partecipato all'iniziativa delle scuole dell'infanzia Migliana, Sofignano, La Tignamica e Carmignanello e delle primarie de La Briglia, Vaiano e Carmignanello. Il carro si chiama Noi artisti di scuola e si compone delle opere dei bambini, inserite in una sorta di cornice, realizzate con i più diversi materiali e tecniche.

E' frutto invece dell'iniziativa di un allenatore dell'ASD Vaianese Impavida Vernio e dei ragazzi della sua squadra il carro dedicato al mondo del pallone Tutto il calcio minuto per minuto. I ragazzi hanno costruito un calciatore che segna un goal in porta, realizzando un carro dal meccanismo complesso.

Ci sono poi due allestimenti dedicati al mondo dell'animazione Insaid Out, che si ispira al film della Pixar uscito nel 2015 Inside Out, mentre Frozen, come da tradizione a Vaiano, ripropone un tema e un allestimento dell'anno scorso. La storia della principessa Elsa e del suo mondo di ghiaccio tratta dalla fiaba di Andersen La Regina delle Nevi e prodotta dalla Walt Disney nel 2013 sarà quindi protagonista anche quest'anno. C'è poi per il secondo anno consecutivo un carro dedicato alla vicenda dell'elettrodotto che Terna vorrebbe costruire a Vaiano. S'intitola Corrente Al-Terna ed è una versione modificata e rinnovata di quello che ha sfilato nel 2015. Infine la sorpresa del 2016, l'ultimo carro anche nella scaletta del percorso, dal titolo La chiamahano Bocca di Rosa, dedicato al mondo delle Drag Queen.

Carnevale di Vaiano

Alle sfilate è legata una sottoscrizione, che permetterà di raccogliere fondi per la manifestazione. I vincitori avranno in premio dei buoni acquisto messi a disposizione dai negozianti di Vaiano. Gli organizzatori sperano di riuscire anche quest'anno a destinare una parte della raccolta ad un'associazione che si occupa di progetti di solidarietà.

L'ingresso al Carnevale di Vaiano è libero. Le strade su cui si svolgerà la sfilata chiuderanno al traffico alle 14.30. I parcheggi, tutti gratuiti, sono disponibili nelle aree di via dell'Argine (Coop nuova), via di Vittorio e via Buricchi.