CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

Si avvisa la gentile utenza che il giorno 16 agosto l'Ufficio Protocollo della Provincia di Prato sarà chiuso al pubblico.

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni  

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio - RETTIFICA - Elenco candidati ammessi ed esclusi

RETTIFICA - Elenco candidati ammessi

 

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Mortadella di Pratpo

“L'IGP alla Mortadella di Prato è motivo di grande orgoglio per Prato, un'altra scommessa vinta al tavolo della qualità dei prodotti e dell'eccellenza di una tradizione coltivata con passione grazie alla creatività e alla tenacia dei nostri straordinari maestri”. Sono le parole del sindaco di Prato e presidente della Provincia, Matteo Biffoni all'annuncio del riconoscimento. “Una vittoria merito del coraggio di un piccolo drappello di produttori che ha creduto nel rilancio della Mortadella e ha investito con determinazione. Oggi è giusto ringraziare i fratelli Conti e la famiglia Mannori che hanno lavorato con grande impegno per il rilancio del nostro salume”.

“Il ruolo dei produttori è stato fondamentale. Sostenuti e affiancati dalle amministrazioni, non hanno risparmiato energie e risorse, partecipando a moltissimi eventi dedicati alle eccellenze alimentari – aggiunge l'assessore al Turismo Daniela Toccafondi – Iniziarono dal rielaborare l'antica ricetta e oggi ci offrono un salume dal gusto delicato e inconfondibile che ha sempre riscosso un enorme successo in tutte le manifestazioni e gli eventi di enogastronomia. Il nostro impegno adesso è di continuare ad affiancarli nell'attività di promozione”.

I fratelli Conti

E pensare che la strada per la conquista dell'IGP la Mortadella di Prato l'ha imboccata nel 2000 con l'allarme dell'allora assessore al Turismo della Provincia di Prato Antonio Cirri, che lanciò una campagna per salvare il salume dall'estinzione e rilanciare la produzione. Mancavano addirittura i norcini in grado di tramandarne la ricetta, ma pochi mesi dopo, il 12 settembre 2000, esce il disciplinare di produzione, elaborato sulla base della ricetta più tradizionale. Grazie ai produttori - oggi i pratesi Conti e Mannori e i tre che lavorano nella provincia di Pistoia - e a Slow Food il celebre insaccato ottiene subito un presidio, il primo nel territorio provinciale, con la collaborazione di enti locali, istituzioni e Arcigola. Presidio che fa il suo esordio ufficiale al Salone internazionale del gusto a Torino.

Da allora i produttori non si sono mai fermati. Il disciplinare è sempre quello. Prevede l'utilizzo esclusivo di carne suina: spalla, rifilatura di prosciutto, capocollo, guanciale, lardone e pancetta. I segreti di questo salame, che viene bollito o cotto al vapore, stanno nella concia che si compone di pepe nero in grani, pepe nero macinato, sale, polpa d’aglio pestato, macis, coriandolo, cannella e garofano. L’ingrediente più originale è senz’altro l’alkermes che contribuisce a dare un sapore e una colorazione molto particolari al prodotto.