ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’ACQUISIZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE DA DESTINARE A SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Scadenza ore 13.00 del 1/4/2019

 

 

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

ELEZIONI PROVINCIALI 2019

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2019:

https://elezioni2019.provincia.prato.it

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti dell'esame

 

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada.   Esiti dell'esame

 

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Sabato 13 febbraio si inaugura la mostra promossa dal Lions Club Prato Host con le sculture di Augusto Ranfagni. Le opere saranno vendute per finanziare la mensa dei poveri 

PRATO – Sculture, tavole e quadri intarsiati impregnati dall'intenso profumo del legno: sono le opere realizzate dall'artista Augusto Ranfagni che compongono l'allestimento I Lions per la Mensa La Pira, una mostra di raffinate sculture lignee che saranno messe in vendita e il cui ricavato andrà a sostegno della mensa dei poveri.

La mostra, che sarà inaugurata sabato 13 febbraio (ore 17.30) nello spazio della Provincia di via San Antonio, è stata presentata dall'artista insieme alla presidente della La Pira Elena Pieralli e il presidente del Lions Club Prato Host Sergio Grandesso.

Sono circa 40 le opere che compongono la personale di Augusto Ranfagni, nome dell’associazionismo pratese abilissimo nell’arte figurativa con materiali poveri. “Si tratta prevalentemente di sculture in legno d’olivo e di cipresso che ho pensato di mettere a disposizione per uno scopo benefico”, sottolinea Ranfagni, socio del Lions Club Prato Host. Come ha detto anche il presidente Grandesso “da tempo i Lions sono impegnati a sostenere l'associazione La Pira con contributi o iniziative di solidarietà”. “La vendita delle opere ci consentirà di far fronte a esigenze concrete come l'acquisto di prodotti alimentari o il pagamento delle utenze” ha infine ricordato Pieralli.

Le opere esposte sono di piccole e grandi dimensioni e raffigurano sia soggetti animali che antropomorfi. Il prezzo di base varia a seconda delle dimensioni e la tipologia, si parte da un minimo di 50 euro. La mostra resterà aperta fino a sabato 20 febbraio con orario 10/13 - 16/19. Ingresso libero.

AUGUSTO RANFAGNI, BIOGRAFIA - Augusto Ranfagni, classe 1935, è nato a Firenze dove si è formato culturalmente. Artista che lavora solo per passione ha già realizzato, con la collaborazione della sua bottega, opere importanti tra cui gli arredi di una chiesa. Da sempre Ranfagni coltiva la passione per l'intaglio del legno, innamorato del profumo e del fascino delle sue venature l'artista ha trovato in questo materiale una sintesi felice fra arte e manualità. Il gioco dei colori delle sue sculture è dato unicamente da un'ampia varietà di legni le cui sovrapposizioni e incastri formano il disegno. Il totale rifiuto dell'uso di vernici rende queste rilassanti sculture “ecologiche” particolarmente ricercate, lo testimonia il successo delle sue numerose opere che, oltre che in Italia, sono ospitate in collezioni private in USA, Francia e Svizzera.