ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’ACQUISIZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE DA DESTINARE A SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Scadenza ore 13.00 del 1/4/2019

 

 

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

ELEZIONI PROVINCIALI 2019

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2019:

https://elezioni2019.provincia.prato.it

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti dell'esame

 

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada.   Esiti dell'esame

 

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

 

Questa mattina al Gramsci-Keynes il baritono ha incantato la platea con una lezione-concerto, domani a Poggio a Caiano la presentazione della sua autobiografia Mille grazie signori, Giorgio Gatti si racconta

PRATO Una folla di studenti, le arie dell'opera rossiniana L'Italiana in Algeri, un riconoscimento alla lunga e proficua carriera, e soprattutto l'incanto della voce del baritono Giorgio Gatti. Questi gli ingredienti di una mattina all'insegna dell'arte del bel canto che ha avuto come protagonista l'artista poggese Giorgio Gatti. L'iniziativa, svolta nell'auditorium del Gramsci-Keynes, è stata organizzata dall'associazione Orizzonti Armonici in collaborazione con l'istituto, la Provincia e il Comune di Prato. Domani invece, sabato 13 febbraio, il baritono presenterà a Poggio a Caiano la sua autobiografia Mille grazie signori, Giorgio Gatti si racconta della prestigiosa casa editrice internazionale Zecchini. L'appuntamento è alle 17 alle Scuderie della Villa Medicea.

Una carriera costellata di tributi, quella di Gatti, alla quale questa mattina si è aggiunto il prestigioso Gigliato del Comune di Prato, il riconoscimento onorifico che l'assessore Simone Mangani ha consegnato al baritono poggese.

I grandi artisti dimostrano di essere tali quando non distinguono il pubblico che hanno davanti, indipendentemente da quale esso sia si spendono con la medesima intensità e passione – ha detto Mangani – Gatti stamani ci ha confermato di essere un grandissimo artista.”

Anche la Provincia di Prato, con la consigliera Paola Tassi, ha voluto sottolineare il prestigioso curriculum di Gatti consegnandoli una riproduzione artigianale dello scrigno contenente la sacra cintola.

Gatti è un'artista che è nato a Prato ed ha portato il nome della nostra città nel mondo con la sua arte – ha aggiunto Tassi – Il tributo di oggi è un doveroso ringraziamento per la sua opera.” 

Nella sala gremita dell'auditorium gli studenti di Gramsci-Keynes, Dagomari, Marconi e Datini hanno seguito affascinati la lezione di Gatti e di Goffredo Gori, critico musicale e regista, che ha ripercorso alcune arie dell'opera L'italiana in Algeri di Giacchino Rossini con la quale il baritono esordì a Spoleto nel 1971. Ad accompagnarli al pianoforte il maestro Claudio Bianchi. L'iniziativa fa parte del percorso di avvicinamento alla musica lirica intrapreso da Orizzonti Armonici negli istituti pratesi. Presente all'incontro di stamani anche l'associazione OperAltra con il suo presidente Leonetto Vignali.