×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

Cartolina di Mercatale del 1930

Filmati e foto cercasi. Il Comune di Vernio lancia ufficialmente l'appello per trovare un video girato durante la processione della Compagnia del Crocifisso a Mercatale, che dovrebbe ritrarre gli interni della vecchia chiesa di Sant'Antonio, abbattuta dopo la seconda guerra mondiale. Ma anche foto che ritraggano gli interni della chiesa.

“C'è un filmato che risale all'immediato periodo post bellico. Molti si ricordano di immagini girate durante la processione, ma purtroppo se ne sono perse le tracce – spiega l'assessore alla Cultura del Comune di Vernio Maria Lucarini – Si tratta di un documento importante, anche perché l'unico, in cui si possa vedere l'interno della vecchia chiesa di Sant'Antonio a Mercatale. Degli interni infatti non esistono foto o comunque nessuna di esse è in possesso o conosciuta dall'amministrazione”.

La chiesa venne costruita intorno al 1530 dagli abitanti di Mercatale – racconta Renzo Fantappiè in Mercatale di Vernio (in Prato, Stria e Arte) - che, a proprie spese, eressero nel cuore del borgo la chiesetta dedicata a Sant’Antonio da Padova, segno tangibile di una comunità che aveva preso coscienza della propria identità. Il vescovo di Pistoia Antonio Pucci nella visita pastorale del 30 aprile 1535 riconobbe alla nuova chiesa il titolo di Oratorio.