U.O. TRASPORTI, MOTORIZZAZIONE E PROTEZIONE CIVILE. Prova d'esame del 21/10/2020 per il conseguimento del titolo d’idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto. Approvazione verbale ed esito

Sessione 2020 - Esami per il conseguimento dei titoli di studio di idoneità professionale per l'esercizio dell'attività di autotrasportatore di merci e persone.

v. Allegati

Avviso di aggiornamento 2020 dell'elenco di nominativi e curricula di professionisti da interpellare per l'affidamento di servizi tecnici di importo inferiore a 40.000€, approvato con le determine dirigenziali nn. 571/2018 e 892/2019

data di scadenza presentazione domande  12 ottobre ore 13.00

Esame per il conseguimento del titolo di idoneita' professionale per esercizio della attivita' di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto. Elenco candidati ammessi e convocazione esame.

Si comunica che con Determinazione n. 1237 del 28/09/2020 sono stati stabiliti il luogo e la data dell'esame per il conseguimento del titolo di idoneita' professionale per esercizio della attivita' di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto ed è stato approvato l'elenco dei candidati ammessi.

In ottemperanza a quanto previsto dall'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale n. 70 del 02/07/2020 e dall'Allegato 1 alla medesima, di seguito si rende disponibile il modello di autocertificazione che i candidati ammessi saranno tenuti a compilare per poter accedere all'esame.

Informazioni sull'utilizzo dei mezzi pubblici rivolto agli studenti ed alle studentesse per l'inizio del nuovo anno scolastico fornite da CAP Autolinee con la campagna “Ripartiamo Insieme”

Informazioni sull'utilizzo dei mezzi pubblici rivolto agli studenti ed alle studentesse per l'inizio del nuovo anno scolastico fornite da  CAP Autolinee con la campagna “Ripartiamo Insieme”.

La campagna si articola su 3 macrotemi: Servizio, Sicurezza e Bigliettazione e racconta le azioni messe in campo dall’azienda e sensibilizza sui corretti comportamenti da tenere a bordo del bus, al fine di prevenire la diffusione del Covid-19.

Buona ripartenza!

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

AGEVOLAZIONI CONCESSE A SEGUITO DELLA EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID - 19 AI TITOLARI DI CONTRATTI DI CONCESSIONE DI IMMOBILI DI PROPRIETÀ DELLA PROVINCIA DI PRATO AD USO NON ABITATIVO

Entro il 15 luglio 2020 gli interessati possono presentare domanda per ottenere il contributo previsto con Atto del Presidente della Provincia di Prato n. 46 del 28.5.2020 e Determinazione Dirigenziale n. 799 del 2.7.2020, con le modalità di cui al seguente avviso:

 

Avviso rivolto a soggetti del terzo settore per manifestazione di interesse a divenire antenna antidiscriminazione

Avviso e allegati

Sospensione pagamenti canoni per concessione impianti sportivi

In attuazione di quanto disposto dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (convertito in legge n. 27/20209 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19." è sospeso il pagamento dei canoni dovuti per la concessione degli impianti sportivi provinciali, fino al 31 maggio 2020.

Si riporta il testo della norma: " Art. 95 (Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo)1. Per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive,professionistiche e dilettantistiche, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono sospesi, dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2020, i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali. 2. I versamenti dei predetti canoni sono effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di giugno 2020."

CORONAVIRUS (COVID- 19) - LA PROVINCIA DI PRATO CONTINUA AD EROGARE I SERVIZI CON LE MODALITA' DEL LAVORO AGILE

Al fine del contenimento e della prevenzione del contagio da Covid – 19, fino alla fine del periodo di emergenza stabilito dal Governo, il personale della Provincia di Prato lavorerà con le modalità del lavoro agile.

Nonostante le difficoltà organizzative legate a questo particolare momento di emergenza, gli uffici potranno quindi essere contattati telefonicamente nei normali orari di apertura al fine di trattare le pratiche per via telefonica e telematica.

L'Ufficio Protocollo riceverà le comunicazioni solo per via telematica all'indirizzo PEC :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In via eccezionale, considerata l'impossibilità di recevere le comunicazioni cartacee, all' indirizzo sopra ricordato si potrà scrivere anche utilizzando un indirizzo mail ordinario (non di posta elettronica certificata).

Sarà nostra cura rispondervi sempre con la massima celerità ai numeri sotto indicati.

POLIZIA LOCALE: 0574-534472; 0574-534480;

UFFICIO MOTORIZZAZIONE: 0574–534407; 534750; 534412;

UFFICIO PROTOCOLLO: 0574-534530; 534606;

UFFICIO TECNICO:

• URBANISTICA ED EDILIZIA: 0574-534573; 534439; 534218;
• VIABILITA’/PERMESSI E CONCESSIONI: 0574-534573; 534439; 534269; 534748;
• AMBIENTE: 0574-534430;

SEGRETERIA GENERALE: 0574-534416; 534505;

UFFICIO RAGIONERIA: 0574-534639; 534626;

UFFICIO LEGALE: 0574-534541;

UFFICIO ISTRUZIONE E SOCIALE: 0574-534592; 534579;

UFFICIO PROVVEDITORATO: 0574-534519;

UFFICIO PERSONALE: 0574-534595; 534522;

Vi ringraziamo per la collaborazione.

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Emergenza SR 325 all'altezza di Carmignanello – Ponte di Colle (Km 63+00), tecnici al lavoro per valutare l'entità della frana e le modalità di intervento. Senso unico alternato per tutta la giornata. Stanotte e domani notte (dalle 23 alle 6) possono transitare solo mezzi pubblici e d'emergenza. Venerdì dalle 9 di mattina blocco totale del traffico

PRATO – I tecnici della Regione e della Provincia, con la consulenza di un geologo, in queste ore sono al lavoro per valutare le caratteristiche e l'entità dell'importante frana che si è staccata questa mattina, poco dopo le sei, a monte della Strada regionale 325 della Val di Bisenzio, all'altezza di Carmignanello – Ponte di Colle, invadendo la carreggiata (KM 63+00). Al momento si viaggia a senso unico alternato con la presenza di movieri.

TAVOLO D'EMERGENZA - La frana, causata con tutta probabilità dalle piogge di questi giorni, ha un fronte di circa 40 metri e un'altezza di 20. Sulla strada sono caduti massi e e fango che hanno divelto la rete protettiva. E' attivo un tavolo di emergenza che, con la Prefettura, vede la presenza della Provincia, della Regione, dei Comuni di Cantagallo, Vernio e Vaiano. Questa mattina – nella sala Protezione civile dell'Unione dei Comuni della Val di Bisenzio, a Vaiano – c'è stato un primo incontro per fare il punto della situazione . Erano presenti il consigliere provinciale Emanuele Pacini, l'ingegner Antonio De Crescenzo per la Regione, i sindaci Guglielmo Bongiorno, Giovanni Morganti e Primo Bosi. In queste ore hanno lavorato i Vigili del fuoco, la Protezione civile regionale e quella dell'Unione dei Comuni. Attive per la sorveglianza notturna la polizia stradale e polizia provinciale.

VENERDI' VERIFICA - L'intervento vero e proprio per mettere in sicurezza il movimento franoso sarà attivato a partire da venerdì mattina. Intanto si sta procedendo con tutte le operazioni propedeutiche relative alla pulizia del tratto e al taglio degli alberi. Il tavolo di emergenza è convocato di nuovo nel pomeriggio di venerdì, nelle ore di svolgimento dell'intervento di messa in sicurezza del fronte franoso, per una valutazione della situazione e degli eventuali e necessari provvedimenti da prendere anche per quanto riguarda gestione del traffico e degli spostamenti nei giorni successivi. Il nodo è rappresentato dalla necessità – da verificare in corso d'opera - di protrarre la chiusura del tratto interessato dalla frana.

DIVIETO AL TRAFFICO STANOTTE E DOMANI NOTTE - Nel corso di questa notte e per tutta la prossima, dalle 23 alle 6 di mattina, il tratto sarà interdetto al traffico privato e sarà consentito esclusivamente l'accesso ai mezzi di emergenza e a quelli pubblici.

CHIUSURA TOTALE AL TRAFFICO VENERDI' MATTINA - L'intervento sulla frana comincerà, come dicevamo, venerdì mattina. A partire dalle 9 il tratto interessato sarà completamente interdetto al traffico di ogni tipo. I collegamenti in Val di Bisenzio saranno garantiti attraverso la linea ferroviaria e con l'utilizzo, per il raggiungimento delle località a nord della frana, dell'uscita autostradale di Roncobilaccio e di quella di Barberino che consente di raggiungere la SP 1 di Montepiano attraverso la strada di Mangona.