ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’ACQUISIZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE DA DESTINARE A SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Scadenza ore 13.00 del 1/4/2019

 

 

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

ELEZIONI PROVINCIALI 2019

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2019:

https://elezioni2019.provincia.prato.it

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti dell'esame

 

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada.   Esiti dell'esame

 

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

immagini del cantiere sulla frana
I mezzi al lavoro sulla frana della SR 325

La massa franosa sulla SR 325 all'altezza di Carmignanello–Ponte di Colle è in via di rimozione. Il traffico, a senso unico alternato, con tutta probabilità potrà riprendere nel pomeriggio come previsto. La rete istituzionale, con Provincia e Comuni della Vallata in prima fila, che ha lavorato per affrontare l'emergenza ha funzionato nonostante il sacrificio legato alla chiusura della strada.

Con i sindaci ci siamo battuti perché venisse superata l'ipotesi di una chiusura prolungata della strada che per cittadini e imprese sarebbe stata insostenibile. Grazie a tutti coloro, e sono tanti, che hanno lavorato per contenere il disagio degli abitanti della Val di Bisenzio”, sottolinea il vicepresidente della Provincia, Emiliano Citarella che, con il consigliere Emanuele Pacini, ha seguito l'emergenza.

il posizionamento dei geobloc

Intanto il presidente della Provincia, Matteo Biffoni, anche a nome dei sindaci di Vaiano, Vernio e Cantagallo stamani, con una lettera, ha chiesto un incontro urgente all'assessore alla Protezione civile della Regione, Federica Fratoniper un esame approfondito della situazione in ordine a tutti i possibili interventi che sono nella disponibilità della Regione Toscana, al fine di garantire la sicurezza della Val di Bisenzio e per la verifica sullo studio di fattibilità riguardante l'eventuale realizzazione di un ponte Bailey”.

Biffoni, dunque, chiede alla Regione di contribuire agli interventi di risistemazione dell'area interessata dall'evento franoso, ma anche di sostenere la Provincia e i Comuni nella realizzazione di un vero e proprio piano di interventi per la sicurezza della Vallata in caso di emergenza. Il presidente sottolinea le pesantissime ricadute su migliaia di cittadini e centinaia di imprese di eventi come quello di questi giorni, legato alla situazione della SR 325. La preoccupazione mia, con i sindaci di Vernio, Cantagallo e Vaiano, è davvero notevole - sottolinea Biffoni - perché stiamo parlando di un territorio in grande sofferenza anche dal punto di vista dell'assetto idrogeologico e al tempo stesso densamente popolato, che vede nella SR 325 l'unica struttura viaria di spostamento per migliaia di cittadini e centinaia di imprese”.

geobloc posizionati
La corsia a senso unico alternato in sicurezza con i geobloc posizionati

Ma torniamo alla frana. I lavori sono cominciati alle 9 come previsto. Un'agile escavatrice, chiamata in gergo “ragno” per la sua potenzialità di lavoro in pendenza, ha provveduto a ripulire la coltre franata, partendo dall'alto. Si è poi provveduto alla riprofilatura della scarpata. Intanto sul piano stradale sono stati posizionati i geoblok per contenere eventuale materiale in caduta.