×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

 

L'operazione Mato Grosso coinvolgerà volontari dai 16 ai 20 anni anche fra gli studenti di Livi, Gramsci-keynes, Marconi e Brunelleschi

il gruppo di Operazione Mato Grosso
Il gruppo che questa mattina ha presentato l'Operazione Mato Grosso a palazzo Buonamici

Organizzano la raccolta e il mercatino di materiale riusabile, coinvolgendo ragazzi dai 16 ai 20 anni anche fra gli studenti di Livi, Gramsci-Keynes, Marconi e Brunelleschi, i volontari dell'Operazione Mato Grosso. I ragazzi che parteciperanno all'iniziativa Riciclao. Ti regalo un sogno dal 24 al 28 marzo saranno ospiti dell'istituto Gramsci-Keynes. Il mercatino si terrà a Officina Giovani dal 25 al 28 marzo.

L'iniziativa, organizzata dall'associazione Don Bosco 3A e patrocinata dalla Provincia e dal Comune di Prato, è stata presentata stamani a palazzo Buonamici dall'assessore alla Scuola del Comune di Prato Maria Grazia Ciambellotti, dalla consigliera provinciale con delega alla Scuola Paola Tassi, da Tommaso Tasselli dell'associazione Mato Grosso e da un gruppo di giovanissimi volontari.

“Ragazzi di scuole diverse, e anche di città diverse, insieme per imparare la solidarietà e la condivisione – ha detto la consigliera Tassi – Un modo per avvicinare i giovani al volontariato attraverso un'esperienza di vita”.

“Sperimentare insieme percorsi di questo tipo durante l'adolescenza è positivo anche per la formazione – ha aggiunto l'assessore Ciambellotti – E' una scelta che i ragazzi si trovano a fare in modo autonomo, rinunciare a un po' del loro tempo, quello delle vacanze pasquali o dello studio, per fare insieme qualcosa per gli altri. Iniziative di questo genere sono fondamentali, dobbiamo creare alleanze per sostenerle”.

il gruppo del 2015
I ragazzi che parteciparono all'iniziativa nel 2015

Tasselli ha ricordato come l'impegno dell'associazione sia anzitutto per sensibilizzare e formare i giovani al volontariato. “L'anno scorso a Prato abbiamo coinvolto 200 ragazzi nella raccolta e nel mercatino, contiamo di fare altrettanto quest'anno”. Nel 2015 l'iniziativa permise di raccogliere 14 mila euro, grazie alle mille presenze registrate al mercatino. Soldi che le 100 missioni dell'Operazione Mato Grosso utilizzano per costruire e gestire ospedali, cooperative, luoghi d'accoglienza e per attività sociali e educative. Fra i pratesi che oggi si trovano nelle missioni del Mato Grosso una coppia di Tavola che lavora in Brasile e Armando Zappa, marito della missionaria pratese Marta Ferraboschi scomparsa nel 2013, che si trova in Perù.

immagine della raccolta 2015
Una immagine della raccolta 2015

I ragazzi saranno impegnati nella raccolta di materiale riusabile attraverso un porta a porta esteso a tutta la città. Verranno raccolti in particolare vestiti usati, scarpe e borse, libri e fumetti, biciclette di ogni tipo, giocattoli, oggettistica come porcellane e servizi da tavola, piccoli mobili in buono stato. I volontari saranno riconoscibili grazie alle pettorine verdi con la scritta Operazione Mato Grosso Con i giovani per i poveri, donate da un imprenditore cinese che a Prato ha un'azienda con 30 dipendenti. Alessandro Hong. In Italia da circa vent'anni, da piccolo fu ospitato insieme ai genitori da una famiglia dell'OMG ed è rimasto legato ai valori della solidarietà.

Con il materiale raccolto sarà organizzato un mercatino del riuso, a offerta, a Officina Giovani. Il ricavato verrà TOTALMENTE utilizzato per aiutare i poveri attraverso le associazioni che si occupano del sostegno alle famiglie in difficoltà e che si dedicano alle missioni.

Il progetto ha anche un risvolto educativo, coinvolgere i ragazzi in un'attività di volontariato concreta e mirata ad un obiettivo raggiungibile, quale l'aiuto reale a chi ha bisogno. Rendere protagonisti i giovani volontari significa trasmettere loro i valori della condivisione e del lavoro manuale e dar loro l'occasione di conoscere alcune persone che hanno scelto di dedicare tutta la propria vita all'aiuto verso gli altri. Infine non è banale l'aspetto della sensibilizzazione della cittadinanza al riuso degli oggetti nell'ottica del ciò che non serve più a te può essere utile ad altri.

L'iniziativa si articola in più momenti. Anzitutto il coinvolgimento dei ragazzi, attraverso incontri-testimonianze di missionari e persone impegnate nel sociale organizzati nelle scuole superiori di Prato partecipanti, Livi, Gramsci-keynes, Marconi e Brunelleschi. Coinvolte anche le aggregazioni giovanili già esistenti, per esempio Scout, associazioni e gruppi parrocchiali.

Da giovedì 24 marzo a sabato 26 marzo ci sarà la raccolta. I volontari passeranno a prendere i materiali utilizzando mezzi propri, furgoncini e camioncini delle varie associazioni. Giovedì 24 marzo riguarderà Prato est con zone della Resurrezione, Madonna dell'Ulivo, Mezzana, Pietà, Castellina, San Giuseppe, Sacra Famiglia, Soccorso, Il Pino e Le Badie. Venerdì 25 toccherà a Prato nord con Galceti, Chiesanuova, Figline, Coiano, Santa Lucia, San Paolo, Maliseti, Narnali, Viaccia, Santi Martiri, Sacro Cuore. Infine sabato 26 marzo Prato sud con via Reggiana, Grignano, Cafaggio, Castelnuovo, Casale, San Giorgio e Santa Maria a Colonica, Vergaio, Capezzana, Tobbiana, Tavola, Iolo, Paperino, Galciana, Sant'Ippolito, Le Fontanelle.

In alternativa si potranno consegnare libri, vestiti, oggetti e mobili direttamente a Officina Giovani dal 24 marzo in poi.

Il mercatino sarà allestito a OFFICINA GIOVANI in piazza Macelli dal 25 al 28 marzo con i seguenti orari: venerdì 25 marzo, sabato 26 e lunedì 28 dalle 9 alle 12.30 e dalle 15 alle 19. Domenica 27 marzo dalle 15 alle 19.

INFO alla pagina Facebook di RICICLAO oppure 392 8026749.

 

Allegati:
Scarica questo file (volantino Mato Grosso.jpg)volantino Mato Grosso.jpg[ ]103 kB