CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

Si avvisa la gentile utenza che il giorno 16 agosto l'Ufficio Protocollo della Provincia di Prato sarà chiuso al pubblico.

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni  

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio - RETTIFICA - Elenco candidati ammessi ed esclusi

RETTIFICA - Elenco candidati ammessi

 

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Una campagna informativa sulle opportunità dei sistemi di rilevamento GPS per una veloce e sicura localizzazione in caso di necessità

PRATO Vivere serenamente il patrimonio verde della Val di Bisenzio con la consapevolezza che, in caso di necessità, gli strumenti tecnologici sono in grado di offrire un supporto sicuro e immediato per essere localizzati e tratti in salvo. Con l'arrivo della primavera non solo inizia la stagione delle escursioni ma prende il via anche la campagna di sensibilizzazione per vivere in sicurezza il bosco grazie anche a una applicazione che traduce in cartografia le informazioni ricevute.

Il progetto e la campagna informativa sono stati presentati questa mattina dai sindaci della Val Di Bisenzio Giovanni Morganti, Primo Bosi e Guglielmo Bongiorno insieme a Rodolfo Ricò, ispettore del Corpo di Polizia Municipale della Val di Bisenzio, e Roberto Bartoli, rappresentante delle associazioni di Volontariato della Val di Bisenzio, ideatori del progetto 'Quovadis', il coordinatore del 118 area pratese Michele La Nigra e l'assessore Marco Marchi del Comune di Vaiano promotore degli incontri della rassegna “Bosco, risorsa e tempo libero”.

Morganti, Bosi, Senatore, Bartoli, Ricò, Bosi e Marchi

Camminare sui sentieri dalla Val di Bisenzio, prendere parte a escursioni nei boschi e alle tantissime attività che si possono svolgere all'interno del patrimonio verde della provincia pratese oggi sono più sicure grazie alle nuove tecnologie. Basta scaricare gratuitamente sul proprio cellulare una applicazione di geolocalizzazione (ne esistono per Ios e per Android) e in caso di necessità i soccorritori saranno in grado di individuare con una minima approssimazione la posizione di chiunque abbia necessità di soccorso.

Tutti coloro che amano le escursioni nei nostri boschi, grazie a questa semplice modalità di richiesta di soccorso, possono sentirsi maggiormente sicuri – ha sottolineato Bosi – Per questo puntiamo a diffonderne la conoscenza.”

Attraverso la campagna informativa vogliamo sensibilizzare gli utenti sulle possibilità offerte dai sistemi di geolocalizzazione – ha aggiunto Morganti – Tutti i cellulari lo consentono, ma non sempre gli utenti ne sono a conoscenza.”

Ma non solo. “La campagna di informazione sul sistema di geolocalizzazione si inserisce anche in un percorso di promozione turistica del Val di Bisenzio – ha detto Bongiorno - I nostri boschi devono essere vissuti non solo da chi li conosce, ma anche dai turisti e da chi non conosce il territorio”.

COME FUNZIONAIl progetto sfrutta le tecnologie open source, e gratuite, «Sos Localization» per Ios e «My Gps Coordinates» per Android. “L’applicazione consente di rilevare le esatte coordinate geografiche. Chi è in difficoltà può scegliere se inviarle con un messaggio o chiamare i numeri di pronto intervento per comunicare la sua posizione – ha chiarito Ricò – Localizzarlo a quel punto diventa semplicissimo. Nelle situazioni in cui è stato utilizzato abbiamo rintracciato i dispersi in appena mezz'ora dalla segnalazione.”

Il soccorso nei boschi, ambienti nei quali sono scarsi i punti di riferimento, non è semplice – ha ricordato La Nigra – Ma attraverso questo sistema l’individuazione di chi necessita di aiuto è pressoché precisa.”

Avere informazioni corrette sulla posizione di chi lancia un SOS non solo agevola la macchina del pronto intervento – ha aggiunto Senatore – Ma mette i soccorritori nelle condizioni di intervenire con i mezzi più adeguati.”

Oltre al risparmio di tempo, che in alcuni casi può tradursi nel salvataggio di una vita, il sistema permette anche di ridurre i costi. Basti pensare all'ottimizzazione delle squadre di intervento, non sarà necessario far alzare elicotteri in volo se non strettamente utile al salvataggio del disperso.

CAMPAGNA 'VIVERE IL BOSCO IN SICUREZZA' - Per la promozione dell'utilizzo di questi sistemi i comuni di Cantagallo, Vaiano e Vernio, insieme all'Unione dei Comuni della Val di Bisenzio, la Polizia Municipale dell’Unione dei Comuni della Valbisenzio, con la fattiva collaborazione della Protezione Civile, mettono a disposizione personale in grado di offrire informazioni e il supporto tecnico per l'installazione della app. Basterà recarsi nella sede della Protezione Civile di via Aldo Moro 4 a Vaiano straordinariamente il 21 marzo, e poi con regolarità il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 18 e il sabato mattina dalle 10 alle 12. Per esigenze diverse, nel caso in cui giorni e orari non dovessero coincidere con le aperture previste è possibile fissare un appuntamento chiamando il numero 0574/942499.

Il servizio sarà promosso anche in occasione del rinnovo dei permessi per la raccolta dei funghi e in occasione della Festa di San Giuseppe a Vernio sarà disposto un apposito banchino informativo.