×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

 

Venerdì 25 marzo il rito della processione Santa nelle 15 stazioni scolpite da Dino Bencini. Giovedì 24 e venerdì 25 apertura straordinaria in notturna di Palazzo Buonamici

PRATO – Palazzo Buonamici teatro della Via Crucis del Venerdì santo. Si svolgerà venerdì 25 marzo (ore 21.15) la processione che rievoca la passione di Gesù dal processo e la condanna a morte fino alla crocifissione sul Golgota. La Via Crucis, guidata da don Lorenzo Lenzi, farà tappa in ognuna delle 15 stazioni realizzate dallo scultore pratese Dino Bencini, in mostra fino al 3 aprile nel palazzo della Provincia.

una delle 15 stazioni in mostra a Palazzo Buonamici

Dino Bencini con la sua opera Gesù e i sentieri del dolore – allestita nella sala a piano terra di Palazzo Buonamici e promossa da MCL, Comune e Provincia di Prato - racconta attraverso 15 scene gli ultimi momenti di vita terrena del Signore e lo accompagna nel cammino compiuto, caricato della sua croce, dal pretorio di Pilato fino al Calvario, e lo segue durante la crocifissione e la deposizione nel sepolcro. Alle 14 stazioni che rievocano i momenti dolorosi si aggiunge la quindicesima nella quale il Signore risorge.

Sia mercoledì 24 che giovedì 25 marzo Palazzo Buonamici sarà straordinariamente aperto in notturna fino alle 22.

Ho iniziato a pensare a questa opera circa 20 anni fa, visitando alcune chiese e constatando come forse l'atto più importante della nostra religione fosse rappresentato con dei semplici e piccoli pannelli posizionati in alto – ha ricordato Bencini inaugurando la mostra sabato scorso – Sentivo che invece era necessario far comprendere veramente le vie del dolore intraprese dal nostro Signore.” Ecco allora che inizia a prendere forma la via crucis, per realizzare la quale l'artista ha impiegato quasi tre anni di lavoro.

Durante la Settimana Santa la mostra resterà aperta con i seguenti orari: giovedì 24 e venerdì 25 marzo dalle 16 alle 22, domenica di Pasqua dalle 9 alle 12. L'orario di apertura ordinario è invece dal martedì al sabato dalle 16 alle 20, la domenica 10/12 e 16/20, chiuso il lunedì.