×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

 

logo iniziativa

Gli atleti dello Special Team si cimentano anche nella fotografia, grazie a un progetto pensato proprio per loro, perché possano raccontare il mondo attraverso i loro occhi. L'iniziativa infatti si chiama proprio Con i nostri occhi ed è stata presentata stamani a palazzo Buonamici dalla consigliera provinciale Paola Tassi, dal presidente dello Special Team Umberto Spinelli e dal fotografo Maurizio Anatrini del gruppo fotografico di Carmignano PhotoLovers. Presenti anche Sara, Marco e Elisa, atleti dello Special Team che si distinguono nelle discipline della ginnastica ritmica e del nuoto, ma si cimentano anche nel bowling.

“8 dei nostri ragazzi saranno protagonisti di questa stimolante esperienza che ci permette per la prima volta di fare un salto culturale come associazione. La sfida è passare dallo sport alla fotografia per continuare a raccontare il mondo dei nostri atleti”, ha detto Spinelli. Paola Tassi ha ha annunciato che le foto del corso, a partire da settembre, diventeranno una mostra itinerante. “Partiremo da palazzo Buonamici e poi viaggeremo per il territorio provinciale, Carmignano, la Val di Bisenzio e Montemurlo”.

Anatrini, che seguirà i ragazzi insieme a un'altra fotografa professionista Elena Virgili, ha conosciuto lo Special Team l'anno scorso, in occasione dei campionati nazionali di ginnastica ritmica. “E' stato amore a prima vista. Da subito ho cominciato a pensare a questo progetto, proprio perché vorrei poter vedere il mondo con gli occhi straordinari di questi ragazzi”.

La foto del gruppo che ha partecipato alla conferenza stampa
Paola Tassi, Umberto Spinelli e Maurizio Anatrini insieme agli atleti dello Special Team Sara, Elisa e Marco

Il corso inizia ufficialmente domani, martedì 3 maggio e attraverso una serie di uscite nel territorio andrà avanti fino al 2 luglio. I partecipanti utilizzeranno sia macchine fotografiche che smart phone. Si parte con una lezione di approccio alla fotografia e nozioni tecniche, mentre le 5 uscite avranno temi diversi, dal safari urbano allo sguardo sul fiume, dagli animali che ci guardano alla colazione con gli Etruschi a Pietramarina. I fotografi professionisti faranno da supporto ma realizzeranno anche scatti da affiancare a quelli dei corsisti e ritrarranno i partecipanti all'opera con un vero e proprio reportage dell'esperienza.

Lo Special Team di Prato conta 150 atleti disabili fisici o intellettivi. Attualmente sono presenti circa 80 atleti che svolgono attività agonistica o promozionale in manifestazioni regionali, nazionali e internazionali. Le discipline sportive praticate sono nuoto, ginnastica ritmica, bowling, basket, atletica leggera e sci. La missione dell'associazione è creare un percorso per aiutare le persone disabili ad essere consapevoli delle proprie potenzialità e diventare protagonisti positivi nella società. Fondato nel 1995 Special Team ha raggiunto risultati inaspettati, il carnet delle medaglie e dei titoli comprende molte medaglie alle Olimpiadi Speciali e alle Parolimpiadi ed è Centro Sporthabile della Regione Toscana.

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..