Sospensione pagamenti canoni per concessione impianti sportivi

In attuazione di quanto disposto dal Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020 (convertito in legge n. 27/20209 "Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19." è sospeso il pagamento dei canoni dovuti per la concessione degli impianti sportivi provinciali, fino al 31 maggio 2020.

Si riporta il testo della norma: " Art. 95 (Sospensione versamenti canoni per il settore sportivo)1. Per le federazioni sportive nazionali, gli enti di promozione sportiva, le società e associazioni sportive,professionistiche e dilettantistiche, che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio dello Stato, sono sospesi, dalla data di entrata in vigore del presente decreto e fino al 31 maggio 2020, i termini per il pagamento dei canoni di locazione e concessori relativi all’affidamento di impianti sportivi pubblici dello Stato e degli enti territoriali. 2. I versamenti dei predetti canoni sono effettuati, senza applicazione di sanzioni ed interessi, in un’unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o mediante rateizzazione fino a un massimo di 5 rate mensili di pari importo a decorrere dal mese di giugno 2020."

CORONAVIRUS (COVID- 19) - LA PROVINCIA DI PRATO CONTINUA AD EROGARE I SERVIZI CON LE MODALITA' DEL LAVORO AGILE

Al fine del contenimento e della prevenzione del contagio da Covid – 19, fino alla fine del periodo di emergenza stabilito dal Governo, il personale della Provincia di Prato lavorerà con le modalità del lavoro agile.

Nonostante le difficoltà organizzative legate a questo particolare momento di emergenza, gli uffici potranno quindi essere contattati telefonicamente nei normali orari di apertura al fine di trattare le pratiche per via telefonica e telematica.

L'Ufficio Protocollo riceverà le comunicazioni solo per via telematica all'indirizzo PEC :

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

In via eccezionale, considerata l'impossibilità di recevere le comunicazioni cartacee, all' indirizzo sopra ricordato si potrà scrivere anche utilizzando un indirizzo mail ordinario (non di posta elettronica certificata).

Sarà nostra cura rispondervi sempre con la massima celerità ai numeri sotto indicati.

POLIZIA LOCALE: 0574-534472; 0574-534480;

UFFICIO MOTORIZZAZIONE: 0574–534407; 534750; 534412;

UFFICIO PROTOCOLLO: 0574-534530; 534606;

UFFICIO TECNICO:

• URBANISTICA ED EDILIZIA: 0574-534573; 534439; 534218;
• VIABILITA’/PERMESSI E CONCESSIONI: 0574-534573; 534439; 534269; 534748;
• AMBIENTE: 0574-534430;

SEGRETERIA GENERALE: 0574-534416; 534505;

UFFICIO RAGIONERIA: 0574-534639; 534626;

UFFICIO LEGALE: 0574-534541;

UFFICIO ISTRUZIONE E SOCIALE: 0574-534592; 534579;

UFFICIO PROVVEDITORATO: 0574-534519;

UFFICIO PERSONALE: 0574-534595; 534522;

Vi ringraziamo per la collaborazione.

Accordo attività di autoscuola

In allegato l'accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali concernente l'adozione di moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze relativamente all'avvio delle attività di autoscuola.

Proroghe termini per emergenza sanitaria coronavirus

In allegato l'avviso del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili

Coronavirus (Covid- 19). Norme di comportamento ed informazioni utili….

La Direttiva n.1  del 25/02/2020 della Presidenza del Consiglio dei Ministri prevede che le amministrazioni nelle zone non soggette a misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19, continuino ad assicurare, in via ordinaria la normale apertura degli uffici pubblici e il regolare svolgimento di tutte le attività istituzionali.

Al fine di prevenire, comunque, situazioni di contagio si invitano gli utenti degli uffici aperti al pubblico, a privilegiare laddove possibile, le modalità telematiche di presentazione delle pratiche.

Qualora non fosse possibile, si prega di contattare, telefonicamente, l’ufficio di riferimento che darà un appuntamento allo scopo di evitare sovraffollamento degli uffici.

Al fine di dare ampia diffusione delle informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti conformemente a quanto previsto dalla direttiva stessa, si invita a visitare il sito...

Portale Nuovo Coronavirus Ministero della Salute

contenente in particolare:

  1. DECALOGO DELLE REGOLE DA SEGUIRE
  2. NUMERI DI EMERGENZA
  3. CORRETTO LAVAGGIO DELLE MANI .

Nuovo Coronavirus: dieci comportamenti da seguire

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2020-2022

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

http://www2.comune.prato.it/avvisi/2019/archivio17_12_538_446_25.html

Esami anno 2019 per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto

Esame per il conseguimento dei titoli di idoneità professionale per l’esercizio dell’attività di consulenza per la circolazione dei mezzi di trasporto.

16/01/2020 pubblicata errata corrige con determinazione dirigenziale n. 29

Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Avviso 2 - Oggetto: Avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il finanziamento di interventi educativi e formativi

Scadenza 16.12.2019

Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Avviso  1 - Oggetto: Plastic – Free: avviso recante le modalità di accesso ai contributi per gli Istituti secondari di secondo grado statali e paritari della provincia di Prato per l’anno 2019 per il sostegno a progetti di sviluppo sostenibile

Scadenza 11.12.2019

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Nel Settecento libri e documenti raccontavano di una terra dove vivevano animali fantastici e quelli importati diventavano più piccoli

 

Mazzei

“Abbiamo tante pagine e disegni, in libri e documenti, che raccontano di un'America mitica, dove vivono animali fantastici e dove il territorio ha strani poteri. Negli anni in cui Mazzei sbarca in Virginia, in Europa si diceva che uomini e animali una volta arrivati oltreoceano fossero colpiti da una degenerazione della loro natura e diventassero più piccoli”. E' solo una delle straordinarie storie che il professor Edoardo Tortarolo, celebre esperto dell'età dell'Illuminismo, ha raccontato a margine della seconda giornata del convegno internazionale dedicato a FILIPPO MAZZEI, che oggi si sta svolgendo a Prato, alla Biblioteca Lazzerini.

Mazzei cerca di sfatare alcune di questi miti– racconta ancora Tortarolo – Per esempio chiede al capitano che sta organizzando l'ennesimo viaggio di rifornimento via nave, di caricare e far arrivare in Virginia una coppia di conigli, in modo da poterli confrontare con quelli sviluppatisi in terra americana e dimostrare che le misure sono le stesse”.

Nel corso dell'intensa giornata alla Lazzerini, a cui partecipano un gruppo di storici e ricercatori di alcune Università italiane e straniere, si è parlato di commercio e schiavismo, del primitivismo americano e del pensiero economico.

Ma Filippo Mazzei è un personaggio ricchissimo di spunti. Molto intelligente e molto abile, ha cominciato la sua avventura per il mondo frequentando i pub e le taverne di Londra, imparando da solo l'inglese e trafficando con vino, olio e prodotti del mediterraneo, ma anche con libri proibiti (e qualche volta il carico gli è stato sequestrato) che cercava di importare in Italia”, conclude Tortarolo.

Intanto domani, SABATO 14 MAGGIO, il convegno torna a Poggio a Caiano, stavolta alle Scuderie medicee per la terza giornata. Sul palcoscenico internazionale di Filippo Mazzei: incontri politici, culturali ed economici nell’età delle Rivoluzioni atlantiche

organizzato dal Comune di Poggio a Caiano per celebrare il bicentenario della morte del concittadino con l'aiuto di un gruppo di partner fra cui spicca la Regione Toscana, sarà di nuovo protagonista l'esperto che ha messo in piedi il convegno, il professor Renato Pasta, con Toscana lorenese e ‘Italia asburgica’ nel XVIII secolo. Poi Letizia Pagliai dell'Università di Pisa con Moneta e finanza pubblica nell’analisi di Filippo Mazzei e Gian Mario Cazzaniga dell'Università di Pisa con Filippo Mazzei, un mediatore culturale fra dibattito politico e società segrete (coordina Edoardo Tortarolo). Parleranno poi Haim Burstin, di Milano-Bicocca con Filippo Mazzei e le incognite della Rivoluzione parigina, e Janet Polasky, University of New Hampshire con Nothing could be more Natural: the Observations of an Enlightened Traveller (coordina Renato Pasta).

DOMENICA 15 MAGGIO ultimo atto a Firenze, nella sala Ferri del Gabinetto scientifico-letterario Vieusseux, dove si terrà la tavola rotonda che conclude i lavori. Interverranno Roberto Bizzocchi, Università di Pisa, Edoardo Tortarolo, Università del Piemonte Orientale, Giovanni Cipriani, Rolando Minuti e Renato Pasta dell'Università di Firenze.

Info e contatti www.comune.poggio-a-caiano.po.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Tel 055 8701280/281/283.