ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’ACQUISIZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE DA DESTINARE A SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Scadenza ore 13.00 del 1/4/2019

 

 

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

ELEZIONI PROVINCIALI 2019

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2019:

https://elezioni2019.provincia.prato.it

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti dell'esame

 

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada.   Esiti dell'esame

 

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Scoperto e posto sotto sequestro penale un impianto industriale che gestiva illegalmente rifiuti pericolosi

 

polizia provinciale2PRATO E' scattato nei giorni scorsi il blitz che ha portato al sequestro penale di un'attività illecita di smaltimento rifiuti metallici a Prato. L'operazione, portata avanti da personale della Polizia provinciale e della municipale, facente parte dell'Unità specialistica Urbanistica Ambiente presso la Procura della Repubblica, ha permesso di scoprire che all'interno di uno stabilimento industriale si stava svolgendo una consistente attività illegale di gestione di rifiuti (raccolta, cernita, miscelazione e trasporto), provenienti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE), nonché rifiuti classificati come pericolosi (neon, batterie, radiatori industriali).

All'interno dell'impianto industriale, di circa 700 metri quadri, gli agenti hanno sorpreso in flagranza anche un autocarro intento a scaricare rifiuti senza la prevista autorizzazione. L'attività illecita si presume derivi dal reperire, da parte di privati e piccoli imprenditori edili che si qualificavano come “ambulanti-raccolta ferro”, rifiuti metallici non pericolosi, RAEE e rifiuti pericolosi di dubbia provenienza e trasportarli mediante autocarri sprovvisti di relativa autorizzazione quale la mancata iscrizione all'albo gestori ambientali e il necessario formulario di identificazione dei rifiuti.

Posti sotto sequestro preventivo sia l'azienda sia l'autocarro sorpreso al suo interno, denunciati alla Procura i rispettivi titolari per aver svolto attività di gestione, trasporto di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, in particolare materiali RAEE, in assenza della prevista specifica autorizzazione.

L'intervento testimonia la preziosa collaborazione e l'impegno dei Corpi di Polizia provinciale e municipale di Prato, oltre a testimoniare l'importanza di Polizie specifiche appositamente preparate per prevenire e reprimere illeciti ambientali a tutela del nostro territorio e della salute pubblica.