CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

Si avvisa la gentile utenza che il giorno 16 agosto l'Ufficio Protocollo della Provincia di Prato sarà chiuso al pubblico.

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni  

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio - RETTIFICA - Elenco candidati ammessi ed esclusi

RETTIFICA - Elenco candidati ammessi

 

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Un appuntamento con la Storia, quella della tradizione tessile delle industrie pratesi e quella con S maiuscola del secondo Novecento. Domenica 22 maggio Ti porto al Museo mette in programma la visita al Museo della Deportazione di Figline e al Museo delle macchine tessili (Mumat) di Vernio. Filo conduttore del pomeriggio alla scoperta di due importanti realtà del nostro territorio sono la resistenza operaia, che durante il fascismo a Prato si svolse nelle fabbriche tessili e la conseguente deportazione.


Museo della Deportazione e Resistenza

L'autobus da prendere, in una della quattro fermate appositamente segnalate dai totem dell'iniziativa, partirà alle 15 da piazzale Falcone e Borsellino (Tribunale) per transitare poi da piazza Stazione, piazza Mercatale e infine da piazza del Mercato Nuovo (lato viale Galilei) per dirigersi poi verso la Val di Bisenzio. Per partecipare non è necessaria la prenotazione, il trasporto è garantito fino a esaurimento posti, sono esclusi i costi di ingresso al museo dove previsti.

Con l'occasione al Mumat sarà possibile anche visitare l'allestimento temporaneo Opere Aperte 02. Intrecci e Grovigli, un progetto a cura delle associazioni Momo e Anna.

Il progetto Opere aperte intende “aprire” gli oggetti conservati collegandoli alla memoria del territorio, all'esperienza delle persone e a progetti di arte contemporanea legati alle tematiche del ricordo, del tessile e del lavoro. L'allestimento di Emanuela Baldi, Manuela Mancioppi e Tatiana Villani è nato con l’intento di

Museo delle macchini tessili

estendere la loro opera verso l’ambiente e le persone, in particolare le artiste hanno coinvolto anziani, bambini, visitatori singoli, famiglie grazie all'arte dell'intrecciare. Trecce fatte con tessuti recuperati - come quelli che si lavoravano anticamente nelle fabbriche del territorio - e bozzoli, coperti da fili e grovigli, che avvolgono e proteggono memorie e oggetti, sono diventati parte integrante dell’installazione. L’insieme delle forme realizzate in momenti di forte condivisione sociale, sono così il frutto della somma delle azioni, dei pensieri e delle parole di ogni persona che ne ha preso parte.

INFO 0574 534231- prato.tiportoalmuseo.it