PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’ACQUISIZIONE IN LOCAZIONE DI UN IMMOBILE DA DESTINARE A SCUOLA SECONDARIA DI SECONDO GRADO

Scadenza ore 13.00 del 1/4/2019

 

 

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

Nomina e designazione dei rappresentanti della Provincia di Prato in enti, aziende, istituzioni e società partecipate - come candidarsi

ELEZIONI PROVINCIALI 2019

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2019:

https://elezioni2019.provincia.prato.it

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Esiti dell'esame

 

Esami anno 2018 per idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada.   Esiti dell'esame

 

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 2° Sessione d’esame anno 2018 - 16 ottobre - elenco candidati ammessi

Elenco ammessi 16 ottobre

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Grande impegno della Polizia provinciale nei primi sei mesi di quest'anno. 59 le denunce in materia ambientale, caccia e tutela degli animali, 161 le sanzioni amministrative. Oltre cento le segnalazioni di cittadini su cui gli agenti sono intervenuti

sequestro rifiuti tessili

Nonostante il ridotto numero di addetti la Polizia provinciale continua con grande dedizione e passione l'attività a tutela dell'ambiente e del territorio.

Nei primi sei mesi del 2016 sono 59 le comunicazioni di notizie di reato trasmesse alla Procura della Repubblica di Prato, di cui 27 indagini delegate dalla stessa autorità giudiziaria per un totale di 91 reati contestati. 38 di questi reati rientrano nel settore dei rifiuti, 7 nella tutela della fauna, 42 sono violazioni al codice penale, 4 avvelenamenti di animali.

Complessivamente sono già 161 le sanzioni amministrative elevate, tra le quali 106 in materia di codice della strada, 36 per rifiuti, 14 in materia di caccia, 2 sulla pesca, 1 sul fuoristrada, 1 sulla tutela degli animali ed 1 per violazioni delle norme comunali.

Il lavoro della Polizia provinciale, che ha competenza su materie ambientali, sulla tutela degli animali e sulle strade, si concentra sulla prevenzione mediante la presenza costante sul territorio, soprattutto nelle zone extra urbane – spiega il comandante Michele Pellegrini- Se si considera che il Corpo è attualmente composto da 10 addetti (comandante, vice comandante, 7 agenti e una collaboratrice amministrativa) si può facilmente comprendere l’intensità del lavoro svolto su tutti i fronti, oltre al fatto che i cittadini hanno indubbiamente trovato nella Polizia provinciale un punto di riferimento per prevenire e reprimere attività illecite.”

Il comandante snocciola poi altri numeri: 17 i veicoli accertati in stato di abbandono su area privata che sono stati rimossi o demoliti, ma soprattutto 107 interventi a seguito di segnalazioni di cittadini e molti casi di abbattimenti di cinghiali, piccioni, cornacchie e gazze). A tutto ciò si aggiunge il coordinamento di tutta la vigilanza volontaria, che conta 77 guardie ittico venatorie e 13 guardie ambientali volontarie (GAV).

sequestro animali

Le materie di competenza della Polizia provinciale, alcune rimaste in capo alla Provincia, altre delegate e finanziate dalla Regione Toscana con apposita convenzione, riguardano le normative su rifiuti, tutela delle acque e della fauna ittica, caccia con interventi mirati anti bracconaggio, tutela degli animali, maltrattamenti, detenzioni incompatibili con la propria natura e avvelenamenti. C'è poi il rispetto del Codice della strada, per la garanzia della sicurezza delle strade provinciali anche mediante l’utilizzo di un tele laser.