Modello Unico Nazionale di Segnalazione Certificata di Inizio attività di Autoscuola

Seconda sessione esame per autotrasportatore di cose e merci

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni 

Impianti sportivi provinciali. Secondo avviso. Assegnazione

ASSEGNAZIONE PALESTRE PROVINCIALI: SECONDO AVVISO PER ORARI DISPONIBILI STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

ASSEGNAZIONE IMPIANTI SPORTIVI 2019/2020

ASSEGNAZIONE IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI stagione 2019/2020

 

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Per tutto il territorio provinciale descritti tipo di vegetazione, strade, punti di approvvigionamento d'acqua e anche linee elettriche e strutture ricettive. Fino al 31 agosto divieto assoluto di fuochi in tutta la Regione, numero verde per le segnalazioni e le emergenze

 

illustrazione carte
La conferenza stampa con l'illustrazione delle carte

Si è aperta ufficialmente oggi la stagione della prevenzione degli incendi boschivi e dal primo luglio è scattato anche il divieto di bruciare residui vegetali e forestali in tutto il territorio toscano. Fino al 31 agosto c'è una squadra a disposizione 24 ore su 24 con due mezzi antincendio che nelle ore diurne pattuglierà il territorio.

E' in questo contesto che stamani a palazzo Buonamici è stata presentata la nuova Carta Operativa per la lotta agli incendi boschivi, realizzata dall'Unione dei Comuni in collaborazione con la Provincia di Prato.

Un lavoro dettagliato e puntuale quello che ha permesso di realizzare le carte operative per la prevenzione e l'intervento in caso di incendi – ha detto il presidente dell'Unione dei Comuni e sindaco di Vaiano Primo Bosi, che ha illustrato la carta insieme al presidente della Provincia Matteo Biffoni (presente anche il vicesindaco Simone Faggi), ai sindaci di Vernio Giovanni Morganti e di Poggio a Caiano Marco Martini e agli assessori di Vaiano Marco Marchi e di Carmignano Stella Spinelli.

Forse mai era stato fatto un lavoro così dettagliato sulla cartografia, che oggi ci indica non solo le caratteristiche boschive del territorio, ma anche le riserve d'acqua, le strutture utilizzabili e le potenziali fonti di rischio”, ha aggiunto Biffoni.

Il sindaco Morganti ha poi sottolineato che “le carte tematiche, pensate per la prevenzione e l'intervento in caso di incendio, saranno uno strumento utilissimo anche in molti altri contesti, per esempio quelli di protezione civile”.

La carta operativa, suddivisa in 4 cartine specifiche, 2 per la Val di Bisenzio, una per la piana di Prato e Montemurlo e una per il Montalbano con i territori di Poggio e Carmignano, contiene tutte le notizie utili alla lotta per l’estinzione degli incendi boschivi. Come ha spiegato il responsabile del settore dell'Unione Luciano Rescazzi vi è descritta tutta la viabilità di servizio ai fini dell'azione antincendio, comprese le piste forestali e i viali tagliafuoco, ma soprattutto viene evidenziata chiaramente con variazioni cromatiche la suddivisione delle aree boscate per qualità di vegetazione. “La presenza di aree boscate resinose per esempio è un fattore di rischio in più in caso di incendio” – ha spiegato Rescazzi.

 

il gruppo alla presentazione
Da sinistra Faggi, Spinelli, Biffoni, Bosi, Morganti, Marchi e Martini

 

Indicate chiaramente anche tutte le possibili fonti di approvvigionamento idrico per i mezzi di terra e gli elicotteri: laghetti e invasi antincendi oltre a fiumi e torrenti presenti nell’area sono immediatamente individuabili. Le carte presentano poi anche indicazioni sugli elettrodotti e le linee aeree dell'Enel (che sono oltretutto possibili fonti di incendio), sui ripetitori radio dell'antincendio boschivo, le elisuperfici, i campeggi e le strutture ricettive all’aria aperta, oltre naturalmente agli attacchi per gli idranti. Le riserve d'acqua possono contare su alcune cisterne messe a punto negli anni passati dall'Unione dei Comuni sia in Val di Bisenzio che nel Montalbano, ma numerosi sono i laghi e gli invasi anche nella piana.

Come si diceva dal 1° luglio è scattato il divieto assoluto di abbruciamento di residui vegetali agricoli e forestali su tutto il territorio. Non esiste nessuna deroga legata a fasce orarie o distanze dal bosco, qualsiasi tipo di fuoco è vietato per tutto il periodo 1 luglio-31 agosto.

Con la ristrutturazione delle funzioni provinciali la competenza per la prevenzione incendi è passata alla Regione Toscana, che con la legge entrata in vigore quest'anno nella nostra provincia ha affidato la delega all'Unione dei Comuni. Il centro operativo per gli interventi, articolazione della sala operativa regionale, è diventato interprovinciale e si trova a Pistoia. Il numero verde per le emergenze e le segnalazioni è l'800425425.