×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.
Stampa

Biffoni al liceo musicale

Primo giorno di scuola al liceo musicale Cicognini stamani nei nuovi spazi attrezzati dalla Provincia in via Galcianese, al piano superiore dell'edificio che ospita il Museo di Scienze planetarie. Il presidente della Provincia Matteo Biffoni ha salutato all'entrata gli studenti di prima, seconda e terza insieme al preside della scuola Mario Di Carlo e alla consigliera provinciale Paola Tassi, augurando loro un anno scolastico pieno di impegno ma anche di curiosità e nuove passioni. “La struttura per il momento è funzionale e accogliente per il liceo musicale che si sta strutturando (in prima quest'anno sono 29 gli studenti) – ha detto Biffoni – Certo quest'anno siamo riusciti solo a tamponare l'emergenza, soprattutto per il Dagomari e il Brunelleschi. Adesso si tratta di mettere mano alla programmazione dei prossimi anni, reperendo risorse che ci permettano di risolvere i problemi della crescita degli studenti in maniera complessiva”. La struttura di via Galcianese è composta da 5 aule e una sala professori, dove sono state sistemate le classi e i laboratori per lo studio degli strumenti. Gli spazi sono stati ristrutturati e tinteggiati per l'ingresso degli studenti. Al Marconcino, edificio che si trova anch'esso nel polo di San Paolo di fronte al Marconi, stamani hanno invece fatto il loro ingresso 6 classi, le IV e le V dell'indirizzo sociale del Dagomari. Anche in questo caso la Provincia ha provveduto a una ristrutturazione, che ha compreso però anche il rifacimento del tetto e di alcuni controsoffitti danneggiati. Per questi spazi sono stati investiti 35 mila euro. Infine la soluzione-tampone per il liceo Brunelleschi di Montemurlo, le aule a Prato al Centro civico Michele Ventrone in via delle Gardenie 77, che però sono ancora in fase di ristrutturazione. Lo spazio comprende tutto il piano superiore dell'edificio con 4 aule (o laboratori) e una stanza di servizio. Qui la Provincia sta provvedendo a dividere alcuni spazi, adeguare l'impianto elettrico e i servizi. Si tratta di 3 aule che saranno utilizzate prevalentemente come laboratori dagli studenti del liceo artistico.

gli spazi della scuola