CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

CHIUSURA UFFICIO PROTOCOLLO IL 16.8.19

Si avvisa la gentile utenza che il giorno 16 agosto l'Ufficio Protocollo della Provincia di Prato sarà chiuso al pubblico.

Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Avviso manifestazione di interesse . Avviso rivolto alle associazioni/ cooperative senza scopo di lucro per manifestazione di interesse a divenire Antenne territoriali antidiscriminazione

Scadenza 23 agosto 2019 alle ore 13,00

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI

AVVISO DI AGGIORNAMENTO DELL’ELENCO DI NOMINATIVI E CURRICULA DI PROFESSIONISTI DA INTERPELLARE PER L'AFFIDAMENTO DI SERVIZI TECNICI DI IMPORTO INFERIORE A 40.000€ (APPROVATO CON LA DETERMINA DIRIGENZIALE N. 571/2018)

Selezioni pubbliche in corso

Cliccare qui per tutte le informazioni  

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE PALESTRE PROVINCIALI, STAGIONE SPORTIVA 2019/2020

SCADENZA: 31 LUGLIO 2019 ORE 13.00

vedere allegati

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

Esami idoneità professionale autotrasportatore di merci per conto terzi e di persone su strada. Anno 2019: 1 Sessione d'esame del giorno 29 Maggio. Esiti

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio - RETTIFICA - Elenco candidati ammessi ed esclusi

RETTIFICA - Elenco candidati ammessi

 

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 1° Sessione d’esame anno 2019 - 29 Maggio Elenco candidati ammessi

Elenco candidati ammessi (Approvato con determinazione dirigenziale n. 542 del 23.05.2019)

 

PRIMA SESSIONE ESAME AUTOTRASPORTATORI 2019

Calendario per la prima sessione dell'esame per autotraportatore di cose e merci e relativi moduli

Diario delle prove - Concorso ingegnere

Per tutti i dettagli cliccare qui

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

Giovedì 29 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre sfida fra i quattro rioni del paese a colpi di Teatro di strada e Palio dei Ciuchi

Locandina San Michele 2016Una sfida tra i quattro rioni del paese in onore del santo patrono, tre giornate che vedono scendere in piazza tutta la creatività delle frazioni con le sfilate del Teatro di strada e la prontezza dei loro fantini con il tradizionale Palio dei Ciuchi. Tutto questo è la Festa di San Michele, in programma a Carmignano giovedì 29 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre.

L'edizione 2016 è stata presentata questa mattina dal sindaco Edoardo Prestanti, insieme all'assessore alla cultura Stella Spinelli, l'assessore al Turismo Giovanni Nicolosi, la presidente del Comitato per i Festeggiamenti del San Michele Silvia Borsi, i rappresentanti dei quattro Rioni e Francisco Garden, l'artista che ha realizzato il trofeo.

Tra colori, suoni, musica e coreografie spettacolari ogni sera i quattro rioni (Bianco o della Torre, Celeste o dell’Arcangelo, Giallo o del Leone, Verde o dell’Arte) mettono in scena una sfilata per la quale ognuno sceglie un tema legato a Carmignano e al suo territorio. Una sfida che, insieme alla corsa, consentirà loro di aggiudicarsi gli ambiti riconoscimenti: il trofeo e il Palio.

“Il San Michele è la festa dell'intero paese, un momento gioioso che si svolge in tre giorni ma che dura un intero anno – ha sottolineato Prestanti – Ogni sfilata è un omaggio alla nostra storia che viene raccontata attraverso il grande potere narrativo del Teatro di strada.”

Ogni rione sviluppa un racconto che parte da un tema deciso in precedenza ma di cui non si sa niente fino al momento della prima sfilata.

“Il segreto è fondamentale, niente deve trapelare prima per non condizionare il giudizio – dichiara Borsi – Le scelte coreografiche e registiche, così come la storia che sarà raccontata sono accuratamente e gelosamente celate fino al momento di andare in scena.”

La caratteristica di questa festa, che ha origini antichissime, sta nella forte coesione dell'intero paese che lavora ininterrottamente per tramandare le proprie tradizioni, un lavoro che viene svolto interamente da volontari e che si appoggia a una sana competizione fra rioni che porta a migliorarsi continuamente. I risultati sono infatti sorprendenti, con una resa in termini di qualità dello spettacolo veramente molto alta.

“La forza del San Michele sta anche nel riuscire a tenere insieme generazioni diverse, senza distinzioni di credo, colore o estrazione sociale – aggiunge Spinelli – Ognuno accanto all'altro, insieme, stranieri inclusi, per costruire un racconto e condividere un tessuto sociale in cui ognuno ritrova un po' di se stesso.”

SAN MICHELE, IL REGOLAMENTO - Cinque giurati, diversi per ogni sera, hanno il compito di stilare una classifica in base alle musiche, ai AD5P7939 palio dei chiuchi 1costumi, ai carri e alle coreografie. Concluse la quattro rappresentazioni si corre il Palio dei Ciuchi: quattro fantini montano a pelo i propri ronzini e percorrono quattro giri della piazza. Alla fine delle tre sere il fantino che ha totalizzato il punteggio maggiore conquista l'ambito palio. La festa si conclude con la proclamazione da parte del sindaco del rione vincitore della sfilata, che si aggiudica un trofeo raffigurante il patrono San Michele, quest’anno una scultura realizzata dall’artista Francisco Garden, offerta dall'“Antica Osteria dei Mercanti" di Carmignano.

SAN MICHELE, LA FESTA - Si comincia giovedì 29 settembre, alle 21, con il debutto delle sfilate e la prima corsa del Palio dei Ciuchi. Appuntamento poi sabato 1 ottobre, alle 21, con la seconda gara e domenica 2 ottobre, dalle 15.30, con le sfide decisive e le premiazioni dei vincitori. Prima delle sfilate, l’esibizione del Gruppo storico di Carmignano, con gli sbandieratori, e il corteggio storico della Provincia di Prato. Sabato 1 ottobre è inoltre in programma un momento dedicato ai più giovani, ma non solo: dopo il Palio si terrà la “Festa dopo la Festa”, organizzata dall’omonimo comitato, con i “Suzy Q” in concerto (ad ingresso gratuito).

AD5P9827 i portabandiere 1ACQUISTO BIGLIETTI E SERVIZIO NAVETTA - Il biglietto di ingresso per il San Michele, acquistabile direttamente all’entrata, ha un costo di 6 euro (gratuito per i bambini sotto i 10 anni, i residenti in possesso di tessera, i figuranti in possesso di tessera e, nel caso di figuranti minorenni, un accompagnatore, i disabili e un accompagnatore). È possibile acquistare anche il posto in tribuna, al costo di 10 euro (ai portatori di handicap sarà riservata una postazione dedicata), in occasione della prevendita che si terrà martedì 27 settembre, alle 21, nella sala consiliare di Palazzo comunale (i numeri per la coda saranno distribuiti dalle 19). Gli eventuali biglietti rimanenti saranno venduti nei giorni del San Michele.

Nelle giornate della festa sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito con partenza da La Serra e da Seano, dove si trovano i parcheggi scambiatori (non sarà possibile salire in paese in auto).

La manifestazione è organizzata dal Comitato per i Festeggiamenti di San Michele, con il patrocinio del Comune di Carmignano, della Provincia di Prato e della Regione Toscana.

Per informazioni, www.festadisanmichele.it, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., pagina Facebook “Festa San Michele Carmignano”.

PROGRAMMA COMPLETO

Giovedì 29 settembre

Ore 17: Santa Messa in onore di San Michele Arcangelo patrono di Carmignano con benedizione degli stendardi dei rioni e del trofeo 2016;

Ore 21: corteggio storico della Provincia di Prato

Ore 21.30: inizio delle quattro sfilate folcloristiche dei rioni; A conclusione: prima corsa valida per il Palio dei Ciuchi 2016

Sabato 1° ottobre

Ore 21: corteggio storico della Provincia di Prato con gonfalone;

Ore 21.30: inizio delle quattro sfilate folcloristiche dei rioni; A seguire: seconda corsa valida per il Palio dei Ciuchi 2016; A conclusione, la “Festa dopo la Festa”, con i “Suzy Q” in concerto

Domenica 2 ottobre

Ore 10.30: in piazza Vittorio Emanuele II, corteggio del Gruppo storico di Carmignano, con le rappresentanze e gli stendardi dei quattro rioni;

Ore 11: Santa Messa con le rappresentanze dei rioni e del Comune;

Ore 15.30: esibizione del Gruppo storico di Carmignano, con sbandieratori;

Ore 16: inizio delle quattro sfilate folcloristiche dei rioni; A seguire: terza e ultima corsa valida per il Palio dei Ciuchi 2016. A conclusione, estrazione dei tre biglietti vincitori della lotteria, premiazione del vincitore del Palio dei Ciuchi 2016 e assegnazione del Trofeo San Michele al Rione vincitore della sfilata folcloristica.