Annualità 2018: Selezioni pubbliche

Cliccare qui per tutte le informazioni

Avviso Partecipate

E' disponibile l'elenco degli enti partecipati aggiornato al 06.12.2018

Si fa presente che è possibile presentare la propria candidatura relativa al Museo del Tessuto fino alla data del 16.12 2018

Per maggiori informazioni cliccare qui

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

Consultazione pubblica per suggerimenti sul piano per la prevenzione della corruzione e dell'illegalità 2019-2020

 Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link:

Avviso per antenne antidiscriminazione

ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE PER L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ DI AUTOTRASPORTATORE DI MERCI E PERSONE 2° Sessione d’esame anno 2018 - 16 ottobre - elenco candidati ammessi

Elenco ammessi 16 ottobre

dell'assegnazione degli spazi residui delle palestre provinciali, stagione sportiva 2018/2019

 Determinazione n. 1235 del 03/10/2018

Assegnazione palestre provinciali stagione sportiva 2018/2019. Integrazione disponibilità orarie palestra Gramsci-Keynes

Assegnazione palestre provinciali stagione sportiva 2018/2019. Integrazione disponibilità orarie palestra Gramsci-Keynes

Assegnazione palestre provinciali stagione sportiva 2018/2019. Approvazione avviso pubblico per assegnazione spazi residui

Assegnazione palestre provinciali stagione sportiva 2018/2019. Approvazione avviso pubblico per assegnazione spazi residui

AVVISO PER CONCESSIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2018-2019

AVVISO PER CONCESSIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI PROVINCIALI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2018-2019

ELEZIONI PROVINCIALI 2018

Al seguente link è consultabile il sito per le ELEZIONI PROVINCIALI 2018:

https://elezioni2018.provincia.prato.it

×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

I Comuni di Cantagallo e Castiglione dei Pepoli sottoscrivono un patto di amicizia in occasione dell'anniversario della Liberazione. Il progetto Per non dimenticare ricostruisce la memoria collettiva per coinvolgere i giovani

Castiglione
Castiglione dei Pepoli in un'immagine d'epoca

Patto di amicizia fra il Comune di Cantagallo e quello di Castiglione dei Pepoli in occasione dell'anniversario della liberazione di Luicciana e Cantagallo per suggellare 10 anni di lavoro del progetto Per non dimenticare. La firma è fissata per sabato 8 ottobre alle 16 nella sala consiliare Pacini di Luicciana.

Il patto di amicizia intende dare valore alla memoria e al legame tra comunità e ricordare anche la grande solidarietà avuta da Castiglione all'epoca della seconda guerra mondiale durante i passaggio del fronte – sottolinea il sindaco di Cantagallo Guglielmo Bongiorno – Celebriamo dunque il 72° anniversario della Liberazione con un patto tra comunità”.

Il progetto è realizzato in collaborazione con la Fondazione CDSE e l'ANPI provinciale. Il programma prevede gli interventi di Francesco Venuti, della direttrice della Fondazione CDSE Alessia Cecconi e della presidente dell'ANPI provinciale Angela Riviello.

Il progetto Per non dimenticare parte nel 2007, promosso dal comune di Cantagallo in collaborazione con ANPI e con la Fondazione CDSE. L'obiettivo è ricostruire la storia della distruzione di Cantagallo durante la seconda guerra mondiale e dello sfollamento coatto di interi paesi nella zona di Castiglione. Il progetto, in particolare, aveva tra gli obiettivi quello di far raccogliere ai giovani del territorio le testimonianze del luogo in un'ideale staffetta dei ricordi. Un ponte tra generazioni ha permesso di riannodare i fili della memoria collettiva di comunità devastate dal conflitto. Negli anni scorsi sono stati presentati video e pubblicazioni e grazie alla ricerca sono state riscoperte personalità di Cantagallo che si sono distinte nella lotta all'antifascismo. La ricerca sul campo con l'aiuto dei testimoni ancora in vita ha permesso di ricostruire anche i luoghi della guerra, creando "mappe della memoria" con l'ausilio del GPS. L'indagine si è estesa anche a Castiglione, dove la popolazione di Cantagallo, tra il settembre e l'ottobre del 1944, nei momenti difficili del passaggio del fronte, è stata accolta con grande solidarietà. Grazie alle ANPI di Cantagallo e Castiglione sono state ritrovate alcune delle famiglie che avevano ospitato la comunità di Cantagallo, con il coinvolgimento anche degli studenti della scuola media Caduti della Direttissima.