Home Page » News e comunicati » Polizia Provinciale: operazione anti-bracconaggio nel Comune di Vaiano

Polizia Provinciale: operazione anti-bracconaggio nel Comune di Vaiano

intervento anti-bracconaggio vaiano
mer 26 giu, 2024

Continua il capillare controllo del territorio e l’attivitą anti-bracconaggio da parte della Polizia Provinciale su tutta l’area di competenza, con particolare riferimento alle zone extra urbane.

Pochi giorni fa gli agenti del Comando hanno realizzato un intervento nel Comune di Vaiano durante il quale č stata scoperta, in flagranza di reato, un’attivitą illegale di cattura di uccelli, svolta da un privato cittadino residente nella zona.

Sono state rinvenute sette trappole artigianali in plastica e ferro, dotate di un meccanismo a scatto per la cattura di volatili. All’interno di esse, come esca, erano state posizionate numerose tarme della farina, o “gramignoli vivi, per attirare gli uccelli, che una volta entrati nella trappola ne rimanevano imprigionati.

Le trappole erano posizionate all’interno di un giardino, nascoste tra le piante presenti. Accanto ai mezzi da caccia vietati, gli agenti hanno rinvenuto anche due grosse voliere con all’interno uccelli vivi utilizzati come richiamo per gli altri volatili.

La Polizia Provinciale ha quindi perquisito tutta la zona circostante, trovando in gabbie e voliere 26 merli senza contrassegno identificativo, frutto di catture precedenti, e un fringuello, specie protetta, detenuto in una piccola voliera.

Il responsabile, un cacciatore, č stato denunciato alla Procura della Repubblica per reati in materia venatoria, tra cui l'esercizio di caccia con mezzi vietati e la detenzione di fauna selvatica protetta. Le trappole sono state sequestrate e tutti gli uccelli, in buono stato di salute e in grado di volare, sono stati liberati sul posto.

Dette trappole sono solitamente utilizzate dai cacciatori per catturare uccelli vivi da usare come richiami nell'attivitą venatoria o da vendere illegalmente ad altri cacciatori per lo stesso scopo.

"Questa nuova operazione conferma il costante impegno del Corpo di Polizia Provinciale di Prato per la tutela e la salvaguardia degli animali della nostra Provincia, con particolare riferimento alla lotta contro il bracconaggio - ha dichiarato il Comandante della Polizia Provinciale, Michele Pellegrini - La presenza continua del personale di vigilanza sul territorio, specialmente nelle zone periferiche ed extraurbane, č fondamentale per la prevenzione e la repressione degli illeciti in materia di caccia, pesca e ambiente."

Il Presidente della Provincia di Prato Simone Calamai ha espresso grande soddisfazione per l'operazione: "L'intervento dei nostri agenti č un chiaro segnale della nostra determinazione nel combattere il bracconaggio e proteggere la fauna selvatica. La Provincia di Prato continuerą ad operare con forza per garantire la legalitą e la sicurezza ambientale del nostro territorio."


 

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Corpo di Polizia Provinciale tra le sue molteplici competenze include anche le attivitą legate alla caccia e alla pesca. A seguito dell’autorizzazione da parte della Regione Toscana, che ha dato il via libera all’immissione di fauna ittica, ....
ven 12 apr, 2024
A seguito di numerose segnalazioni riguardanti la presenza di cinghiali nei giardini della Sacra Famiglia a Prato, e della successiva richiesta di intervento da parte del Comune e di relativa autorizzazione da parte della Regione Toscana, il Comandante ....
gio 11 apr, 2024
Durante la stagione venatoria, conclusasi il 31 gennaio 2024, la Polizia Provinciale ha svolto costanti e mirati servizi antibracconaggio nelle zone di campagna del territorio provinciale. Negli ultimi giorni di caccia gli agenti del Corpo hanno messo ....
mar 06 feb, 2024
Il 2023 č stato caratterizzato dalla costante presenza sul territorio degli agenti del Corpo di Polizia Provinciale, contrassegnata dal grande impegno profuso nelle materie di competenza, dall’ambiente alla tutela degli animali, dal controllo dell’attivitą ....
gio 01 feb, 2024

Eventi correlati

Data: 21-01-2021
Luogo: Palazzo Banci Buonamici
Ore 12.30