×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

 

L'evento è promosso all'interno della mostra di palazzo Buonamici Bruno Saetti, disegni e incisioni nelle collezioni pratesi

PRATO Un evento performativo con canti rinascimentali accompagnerà, domenica 6 marzo alle 17,30 l'allestimento di palazzo Buonamici Bruno Saetti, disegni e incisioni nelle collezioni pratesi. Un'accoppiata suggestiva per un pomeriggio da trascorrere all'insegna di musica e pittura.

Il concerto vede protagonista l'ensamble Corte Bardi diretto da Elisabetta Ciani, sul palco Chiara Cirri alla tastiera e i cantanti solisti Adriano Gramigni basso e la soprano Benedetta Zanieri. L'appuntamento è a ingresso libero.

La mostra Bruno Saetti, disegni e incisioni nelle collezioni pratesi è promossa dall'associazione Terrena con il patrocinio di Provincia e dei Comuni di Prato e di Vernio. Pittore, incisore, maestro nell'affresco Bruno Saetti ha realizzato le sue opere con tecniche diverse e ugualmente raffinate. L'allestimento si compone di 40 opere provenienti prevalentemente da collezioni private, molte delle quali non sono mai state esposte al pubblico. Vari i temi trattati, si spazia dai paesaggi, alcuni suggestivi in notturna occupano lo spazio centrale della mostra, a temi sacri come le Annunciazioni, molti anche i nudi di donna e i ritratti, fra i quali quello della moglie. Particolare anche lo studio per la realizzazione della vetrata della Chiesa di Santa Maria a Roma. La mostra copre uno spazio temporale che va dalla fine degli anni Venti del Novecento fino ai primi anni Ottanta, sono quindi comprese anche alcune fra le ultime opere realizzate da Saetti che scomparve a 82 anni nel 1984.

La mostra Bruno Saetti, disegni e incisioni nelle collezioni pratesi è aperta fino al 13 marzo nei seguenti orari: giovedì e venerdì 16,30 – 19,30, sabato e domenica 10 – 12,30 e 16,30 – 19,30.