×

Messaggio

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View Privacy Policy

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

 

Le Invasioni Digitali sbarcano anche a Palazzo Buonamici. Appuntamento venerdì 6 maggio (ore 16) per scoprire la “Prato medievale”

PRATO Gli invasori digitali sbarcano a Palazzo Buonamici. Domani, venerdì 6 maggio (ore 16), parte proprio dal Giardino del Palazzo della Provincia la pacifica invasione del centro storico di Prato all’insegna dell’archeologia e del Medioevo. L'iniziativa è promossa dai Laboratori Archeologici San Gallo con il patrocinio della Provincia di Prato.

parco archeologico Giardino Buonamici

Insieme agli archeologi sarà possibile ammirare i resti della “città prima della città” (un lastricato, una casa-torre, parte del castellum Prati) che sono ancora eccezionalmente conservati nel giardino. L'invasione si sposterà poi nella vicina piazza delle Carceri per raccontare e far rivivere, da parte di chi le ha scavate, le imponenti strutture (una torre, una domus, e due lastricati stradali) messe in luce nel 2012 e ora ricoperte.

Sarà così possibile, divertendosi, scoprire al tempo stesso una parte importantissima del passato nascosto di Prato, città è nata fra IX e X secolo grazie alla fusione di tre nuclei insediativi distinti: un borgo (Burgus Cornio), un castello (castellum Prati) e le vicine proprietà dei conti Alberti. Si tratta quindi di una genesi del tutto particolare che è ancora oggetto di studio da parte della Cattedra di Archeologia Medievale dell’Università di Firenze.

La partecipazione è libera ma è necessario registrarsi sul portale di Invasioni digitali all'indirizzo http://www.invasionidigitali.it/invasione/prato-medievale-gli-scavi-a-palazzo-banci-buonamici-e-in-piazza-delle-carceri/oppure contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel 328 2752920. Ai partecipanti è richiesta tanta curiosità e uno smartphone per immortalare le immagini da condividere con il tag #pratosottosopra e quello ufficiale #invasionidigitali.