Home Page » News e comunicati » TUTELA DELL'AMBIENTE E LOTTA AI RIFIUTI ILLEGALI, CONTINUA L'ATTIVITA' DI PROVINCIA E ALIA SERVIZI AMBIENTALI

TUTELA DELL'AMBIENTE E LOTTA AI RIFIUTI ILLEGALI, CONTINUA L'ATTIVITA' DI PROVINCIA E ALIA SERVIZI AMBIENTALI

foto
ven 09 apr, 2021

Un’attività intensa quella mirata al monitoraggio dei rifiuti speciali svolta da parte degli agenti della Polizia Provinciale e Alia Servizi Ambientali spa.

Nei primi tre mesi dell’anno, così come stipulato nella convenzione rinnovata a inizio gennaio e che vede impegnati i due enti nel controllo ambientale, sono stati nove i servizi svolti per un totale di 31 aziende controllate.

Le attività sul territorio hanno portato alla contestazione di sei sanzioni amministrative (sanzioni che, nello specifico, vanno da 516  a 2066 euro) per varie violazioni, tra cui la mancata tenuta o compilazione del registro di carico e scarico rifiuti, la mancata conservazione e l’omessa compilazione del formulario dei rifiuti, nonché due sanzioni penali per attività illegale di gestione rifiuti.

Secondo la convenzione firmata tra Provincia di Prato e Alia Servizi Ambientali spa, l'attività consiste nell'effettuare direttamente controlli mirati ad aziende che producono rifiuti speciali, con particolare riferimento agli scarti tessili, al fine di verificarne il corretto trasporto e conferimento in impianti autorizzati al recupero e smaltimento di tali rifiuti.

“La presenza costante di personale specializzato – commenta il presidente della Provincia Francesco Puggelli – e che effettua continui controlli sul territorio è il migliore strumento che ci permette di tenere sempre un occhio attento e vigile sul rispetto delle normative e ovviamente di intervenire in maniera tempestiva laddove si riscontrino delle difformità. Ringrazio la polizia provinciale per l’impegno e per assicurare, oltre ai controlli di routine effettuati in questi mesi per verificare il rispetto delle norme antiCovid, un servizio prezioso a tutela dell’ambiente.”

In modo particolare, le verifiche previste dalla convenzione hanno riguardato il rispetto degli adempimenti documentali, al fine di tracciare la movimentazione dei rifiuti dalla loro produzione fino alla destinazione finale ed evitare, quindi, possibili attività illegali.
In riferimento a quest’ultimo punto sono in corso verifiche per accertare la regolarità di aziende che risultano aver preso in carico i rifiuti dalle ditte controllate, a tal proposito si ipotizzano ulteriori violazioni di carattere penale per gestione di rifiuti senza la prescritta autorizzazione.

“Controllare e verificare il rispetto delle norme ambientali come facciamo attraverso la convenzione con la Provincia – ha detto Nicola Ciolini, presidente di Alia Servizi Ambientali – è ancora più importante oggi, in questa difficilissima fase, perché dimostra alla stragrande maggioranza delle aziende che operano correttamente che non sono sole e che la strada della sostenibilità ambientale è fondamentale per la ripresa del nostro sistema economico.”

“Anche in questo periodo – ha spiegato il comandante della polizia provinciale Michele Pellegrini – abbiamo svolto un’intensa attività sul territorio che non si è limitata all’emergenza Coronavirus, abbiamo infatti cercato di dare continuità anche alle altre numerose attività che costantemente svolgiamo sul territorio. Ringrazio Alia per la collaborazione preziosa e specializzata.”

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Una vera e propria discarica abusiva a cielo aperto, circa 1300 metri quadrati di rifiuti di vario genere rinvenuti nei terreni agricoli in località Castelnuovo, nel Comune di Prato. E’ l’ultima operazione, in ordine di tempo, che ha impegnato ....
mer 28 apr, 2021
Nuova operazione della Polizia provinciale contro lo smaltimento illecito e la gestione abusiva di rifiuti a tutela dell’ambiente del  nostro territorio. Nei giorni scorsi, durante una serie di accertamenti amministrativi per la verifica di ....
lun 02 nov, 2020

Eventi correlati

Data: 21-01-2021
Luogo: Palazzo Banci Buonamici
Ore 12.30