Home Page » News e comunicati » Pesca abusiva: intervento della Polizia Provinciale nel torrente Ombrone

Pesca abusiva: intervento della Polizia Provinciale nel torrente Ombrone

foto canna da pesca provinciale
ven 21 giu, 2024

A seguito della segnalazione pervenuta da un cittadino, il Comando di Polizia Provinciale ha realizzato nel mese di giugno una serie di controlli lungo il torrente Ombrone, nei Comuni di Carmignano, Poggio a Caiano e Prato al fine di verificare la presenza di attività di pesca abusiva.

Nella giornata di ieri, nel Comune di Prato è stato effettuato un controllo nei confronti di una persona intenta a pescare all’interno del torrente. Dalla verifica dei documenti è emerso che il cittadino, di nazionalità cinese, stava esercitando l’attività con due canne, una delle quali provvista di 6 ami per la cattura della fauna ittica, risultando inoltre privo della necessaria licenza per svolgere la regolare attività di pesca.

Il cittadino è stato pertanto sanzionato amministrativamente per aver esercitato la pesca senza essere munito di licenza e per l’uso di una canna con più di due ami, per un totale di 320 euro. Le due canne da pesca sono state sequestrate.

Per esercitare l’attività di pesca è necessario essere muniti di licenza, costituita dalla ricevuta di versamento della tassa di concessione regionale (c/c 26730507 intestato a Regione Toscana - Tesoreria Regionale- Tassa per l’esercizio della pesca), in cui sono riportati i dati anagrafici del pescatore e la causale del versamento. La ricevuta deve essere esibita unitamente ad un documento di identità valido.

La licenza di pesca dilettantistica non è richiesta ai minori di anni 12 se accompagnati da un maggiorenne. Per la pesca dilettantistica con canna munita di mulinello, con validità annuale, il versamento è pari a 35 euro.

Il Comandante della Polizia Provinciale Michele Pellegrini ha sottolineato: “Oltre al rispetto delle norme sull'attività della pesca, è importante ricordare di non abbandonare ami innescati, fili o altri materiali che possano causare inquinamento e/o danneggiamento. Il nostro impegno è volto a tutelare non solo la fauna ittica ma l’intero ambiente circostante”.

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

Il Corpo di Polizia Provinciale tra le sue molteplici competenze include anche le attività legate alla caccia e alla pesca. A seguito dell’autorizzazione da parte della Regione Toscana, che ha dato il via libera all’immissione di fauna ittica, ....
ven 12 apr, 2024
Il 2023 è stato caratterizzato dalla costante presenza sul territorio degli agenti del Corpo di Polizia Provinciale, contrassegnata dal grande impegno profuso nelle materie di competenza, dall’ambiente alla tutela degli animali, dal controllo dell’attività ....
gio 01 feb, 2024
Martedì 31 ottobre il Comando di Polizia Provinciale organizza una serata interamente dedicata ai pescatori. Alle ore 21.00 presso il Salone Consiliare di Palazzo Banci Buonamici avrà luogo un incontro aperto a tutti i pescatori pratesi allo scopo di ....
mer 18 ott, 2023
Il 2022 è stato contrassegnato dal grande impegno della Polizia Provinciale, in concomitanza con il riavvio delle attività post-pandemia, in tutte le materie di competenza con particolare attenzione rivolta all’ambiente, alla tutela degli animali, ....
mar 14 feb, 2023